CONDIVIDI
Indietro

Calabroni killer attaccano la Cina: 28 morti

27 settembre 2013

ROMA – 28 morti e centinaia di feriti.
Non è il bollettino di una guerra ma il risultato di un attacco di calabroni killer.
Gli insetti giganti hanno invaso la Cina, scatenando il panico, ben giustificato, tra gli abitanti.
Le vittime sono state inseguite dai calabroni per centinaia di metri e punte per quasi 200 volte.

calabroni killer cina

La maggior parte degli attacchi negli ultimi tre mesi sono stati nelle zone boschive isolate nel sud dello Shaanxi.
Solo nella città di Ankang, 18 persone sono morte a causa delle punture. Gli abitanti delle città di Hanzhong e Shangluo sono stati feriti.

calabroni killer cina

Questo calabrone della dimensione di un pollice, noto come calabrone gigante asiatico o Vespa mandarinia, è noto per le punture altamente tossiche.
Punture multiple possono essere mortali per gli esseri umani senza cure mediche immediate e possono portare a shock anafilattico e insufficienza renale.
Un funzionario dal centro di controllo delle malattia di Ankang ha esortato le persone a cercare aiuto medico immediato se si hanno ricevuto più di 10 punture.

calabroni killer cina

Una donna di 50 anni ha dichiarato di aver trascorso quasi un mese in ospedale ed è ancora incontinente dopo aver ricevuto più di 200 punture.
Un uomo dal suo villaggio è morto di insufficienza renale.

calabroni killer cina

Gli attacchi dei calabroni sono un problema ricorrente nella zona da maggio a novembre.
Gli esperti ritengono che l’aumetno improvviso di questi insetti è dovuto all’ondata di caldo di quest’ estate, una delle conseguenze del riscaldamento globale.