CONDIVIDI
Indietro

Fiuta un tumore al seno, cane salva la vita alla proprietaria

12 febbraio 2014

ROMA – Una donna ha dichiarato di dovere la vita al suo dobermann per averle fiutato un tumore al seno.
Diane Papazian, di New York, ha raccontato che Troy strofinava costantemente il naso sul suo petto quando era solo un cucciolo di quattro mesi.
Quando si è resa conto che il cane stava mostrando interesse in un unico punto dove c’era un nodulo, ha deciso di farsi fare una mammografia, pur avendola fatta appena sei mesi prima.
Come risultato, le fu diagnosticato un tumore al seno aggressivo.

cane dobermann tumore seno fiuto Papazian

La signora Papazian, 56 anni, si è sottoposta ad una doppia mastectomia e a cicli di chemioterapia, ed ora è guarita.
Troy è stato candidato dalla American Humane Association a ricevere il premio di “Cane eroe dell’anno”
“Sono molto grato per Troy, non solo è un cane fantastico e compassionevole, ma mi ha salvato la vita.”

cane dobermann tumore seno fiuto Papazian

Il fiuto di un cane per gli odori è circa 100.000 volte più potente dell’olfatto di un uomo .
Uno studio della Fondazione InSitu del 2003 ha scoperto che i cani possono fiutare il cancro ai polmoni e al seno dall’alito di un paziente .
Nel gennaio 2011, uno studio ha detto un labrador specializzato di nome Marine aveva individuato il cancro colonrettale il 91 per cento delle volte in cui annusava il respiro dei pazienti.
Le cellule tumorali sono note per la produzione di sostanze chimiche chiamate composti organici volatili che emanano odori distinti che i cani sono ritenuti in grado di fiutare.