CONDIVIDI
Indietro

I segreti dell’arcobaleno: 7 fatti straordinari che non ti aspetti

28 agosto 2014

arcobaleno

ROMA – Gli arcobaleni sono semplicemente dei bellissimi archi di luce multicolore nel cielo.
Il fenomeno si verifica solitamente quando scende la pioggia e il sole splende simultaneamente.
La goccia d’acqua funge da prisma: la luce che le passa attraverso viene prima rifratta, poi riflessa sul retro della goccia e ancora rifratta uscendo da essa.
Il risultato è che lo spettro della luce si scompone, regalandoci la familiare forma arcata multicolore.
Questo è più o meno quello che tutti conosciamo.
Ma c’è molto di più da sapere.
Di seguito i sette fatti più interessanti sugli arcobaleni.

Gli arcobaleni sono raramente visibili a mezzogiorno
arcobaleno
Gli arcobaleni sono più comuni di mattina e di sera.
Un arcobaleno è visibile quando la luce colpisce una goccia di pioggia apparendo ad un angolo di circa 42 gradi rispetto alla linea tra la testa dell’osservatore e la sua ombra.
Questo è improbabile che accada quando il sole è superiore a 42 gradi nel cielo, ovvero tarda mattinata e primo pomeriggio.
Il discorso cambia se l’osservatore si trova al di sopra della terra, come su un aereo o su una montagna.

Gli arcobaleni possono apparire di notte
arcobaleno
In realtà, gli arcobaleni che compaiono dopo il tramonto sono chiamati arcobaleni lunari.
Sono piuttosto deboli perchè si verificano dalla luce del sole riflessa dalla Luna.
Per questo motivo la maggior parte delle volte l’occhio umano non percepisce la varietà di colori dello spettro, e gli arcobaleni appaiono quindi come archi bianchi.
Si possono osservare dalla parte opposta della Luna nel cielo.

Due persone non vedranno mai lo stesso arcobaleno
arcobaleno
La luce che rimbalza in alcune gocce di pioggia originando il vostro arcobaleno, è la stessa che rimbalza in altre gocce di pioggia da una prospettiva completamente diversa per qualcun altro.
E così la luce creerà sempre un’immagine diversa.
In pratica, due persone non possono stare nello stesso punto esatto allo stesso tempo per vedere lo stesso arcobaleno… se ci pensate gli occhi di due persone non possono occupare la stessa posizione nello stesso momento.

Non potrai mai raggiungere la fine di un arcobaleno
arcobaleno
Leggenda vuole che alla fine di un arcobaleno ci sia una pentola d’oro…
Purtroppo non è così, perchè un arcobaleno “non finisce mai”.
Gli arcobaleni sembrano muoversi come ci si sposta, perché la luce che li forma, lo fa a una specifica distanza e angololazione dall’osservatore.
Per questo motivo ci sarà sempre quella distanza esatta tra te e il tuo arcobaleno.

Non si possono vedere tutti i colori dell’arcobaleno
arcobaleno
Al di là di quei classici 7 colori (rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e violetto), un arcobaleno è in realtà costituito da un grande continuum di oltre 1 milione di colori, compresi quelli che l’occhio umano non può vedere.

Doppi, tripli, quadrupli arcobaleni
arcobaleno
Potresti ammirare più di un arcobaleno nel cielo nello stesso momento.
Gli arcobaleni doppi sono prodotti quando la luce rimbalza all’interno di una goccia d’acqua due volte, tripli quando accade tre volte, e quadrupli quando accade quattro volte.

Puoi far scomparire un arcobaleno

Gli occhiali da sole polarizzati sono in grado di bloccare un arcobaleno. Questo perché sono rivestiti con uno strato di molecole allineate verticalmente, mentre acqua e luce riflessa sono polarizzate orizzontalmente.
Guarda il fenomeno nel video qui sotto.