CONDIVIDI
Indietro

Pre-morte, fenomeni paranormali e altri misteri irrisolti della scienza

5 gennaio 2015

ROMA – La scienza è potente, ma non può spiegare tutto.
Ci sono fenomeni in natura che possiamo definire veri e propri misteri.
Per quanto gli scienziati abbiano provato a dare una spiegazione ad alcuni fenomeni, non sempre sono riusciti a trovare una risposta empirica.
Ma dopotutto la scienza esiste anche per questo: investigare e riuscire a dare una spiegazione a quello che apparentemnete può sembrare inspiegabile.
Comunque ad oggi, esistono fenomeni ed episodi che non hanno ancora una risposta, e per questo vengono comunemente definiti misteri.
Forse un domani quello che oggi ci sembra inspiegabile verrà risolto.
Per adesso però si possono fare solo ipotesi.

1. UFO
ufo
Hanno ispirato film, telefilm, documentari, e leggende: quello degli UFO rimane uno dei misteri più affascinanti.
Siamo soli in questo Universo?
La risposta sembra ovvia, ma una prova certa dell’esistenza di creature extraterrestri non esiste.
Per la maggior parte delle persone non vi è dubbio che gli UFO (Unidentified Flying Objects – Oggetti Volanti Non Identificati) esistano.
Grazie ad accurate indagini, però, molti dei presunti avvistamenti sono stati spiegati: i dischi volanti spesso possono essere confusi con meteore, aerei, etc..
Esistono però alcuni rapporti di incidenti legati agli UFO che non hanno ancora trovato una risposta.

2. TRIANGOLO DELLE BERMUDA
misteri
Quando sentiamo parlare di Bermuda sono due le cose che ci vengono immediatamente in mente: i tipici calzoncini estivi, o una forma geometrica.
Quello che viene chiamato come triangolo delle Bermuda è una zona situata nell’Oceano Atlantico delimitata da Florida, Puerto Rico e dalle isole Bermuda da cui prende il nome.
Conosicuto anche come Triangolo maledetto, è entrato nell’immaginario collettivo come uno dei più grandi misteri della natura a causa della “brutta reputazione” a cui è associato il suo nome.
Dal 1800 infatti in quella regione dell’Atlantico si sono perse le tracce di numerosi veicoli, marini e aerei.
Uno dei casi più famosi è quello degli Avenger, 5 aerei militari statunitensi scomparsi nei pressi del triangolo il 5 dicembre 1945.
Decollati dalla base di Fort in Florida per una normale esercitazione, un’ora e mezzo dopo la partenza, i piloti dcomunicarono alla base che non vedevano più la terra.
Il messaggio può semrare normale, se non fosse che dalla distanza e dalle coordinate a cui si trovavano, (e anche per le condizioni favorevoli) avrebbero dovuto facilmente vedere la costa.
Dopo un ultimo enigmatico messaggio del capo squadra degli Avenger alla base “Sembra che siamo…” si perero i contatti con gli aerei, che sparirono nel nulla.
Alcuni studi hanno concluso che gli incidenti avvenuti sono derivati da normali cause fisiche e meccaniche, ma questa spiegazione non ha trovato molti consensi popolari.

3. DÉJÀ VU
occhio
Déjà vu è una frase francese che significa “già visto”, con riferimento a quella sensazione enigmatica e misteriosa, di aver vissuto alcune circostanze già nel passato.
Una persona può entrare in un edificio, per esempio, in un paese straniero che non aveva mai visitato, e avere la sensazione che quel posto sia stranamente e intimamente familiare.
Qualcuno attribuisce il déjà vu a esperienze psichiche o scorci di vite precedenti. La ricerca scientifica e la psicologia hanno offerto teorie e ipotesi che spiegherebbero più naturalmente il fenomeno, ma in ultima analisi, la causa e la natura del déjà vu rimangono un mistero.

4. ESPERIENZE DI PRE-MORTE
pre-morte
Le persone che sono state vicine alla morte hanno talvolta segnalato varie esperienze mistiche (come la luce alla fine del tunnel, riunirsi con i propri cari, un senso di pace, ecc) che possono suggerire un’esistenza dell’ al di là. Anche se tali esperienze sono profonde, nessuno è tornato con prove o informazioni verificabili dal cosiddetto “oltre tomba.” Gli scettici suggeriscono che le esperienze sono spiegabili come naturali e prevedibili allucinazioni di un cervello traumatizzato, ma non c’è modo di sapere con certezza che cosa provoca l’esperienze pre-morte, o se veramente siano visioni “dall’altra parte”.

5. POTERI PSICHICI E ESP
esp
Poteri psichici e percezioni extra-sensoriali (ESP) sono tra i più diffusi fenomeni cosiddetti “paranormali”.
Molte persone credono che anche la divinazione sia una forma di potere psichico, un modo di accesso alle conoscenze arcane e speciali del mondo e del futuro. I ricercatori hanno testato le persone che affermano di avere poteri psichici, anche se i risultati sotto condizioni scientifiche controllate sono stati finora negativi o ambigui.
Alcuni hanno sostenuto che i poteri psichici non possono essere testati, o per qualche motivo diminuiscono in presenza di scettici o scienziati. Se questo fosse, la scienza non sarà mai in grado di provare o confutare l’esistenza dei poteri psichici.

6. FANTASMI E SPIRITI
fantasma
Dal dramma di Shakespeare “Macbeth” al commovente film “Ghost”, gli spiriti dei morti hanno da tempo fatto la loro comparsa nella nostra cultura e nel folklore. Molte persone hanno riferito di aver visto apparizioni di cari scomparsi o presenze sconosciute.
Anche se la prova definitiva dell’esistenza dei fantasmi rimane elusiva, testimoni oculari continuano a segnalare di aver visto, fotografato o aver parlato con i fantasmi.
I Ghostbusters, coloro che investigano sull’esistenza dei fantasmi sperano di dimostrare un giorno che i morti possono realmente comunicare con i vivi, fornendo una risposta definitiva al mistero.

7. IL SESTO SENSO
sesto-senso
Sia che la chiamiamo sentimento viscerale, ‘sesto senso’, o qualcosa d’altro, abbiamo tutti sperimentato l’intuizione almeno una volta nella vita.
Naturalmente, sono spesso sbagliate (quante volte durante le turbolenze degli aerei siamo stati sicurissimi che l’aereo stava per cadere?), ma sembrano avere ragione la maggior parte delle volte.
Gli psicologi hanno notato che le persone raccolgono inconsciamente informazioni sul mondo che ci circonda, che ci porta a percepire o a sapere le informazioni senza sapere esattamente come e perché le conosciamo. Ma i casi di intuizione sono difficili da provare o studiare, e la psicologia può essere solo una parte della risposta.