CONDIVIDI
Indietro

Mittens, il gatto ermafrodita con entrambi i genitali

26 gennaio 2015

mittens-gatto-ermafroditaROMA – Mittens è un gatto come tutti gli altri della sua specie.
Ama sonnecchiare al caldo, dare la “caccia” a fili che ondeggiano ed essere coccolato sotto il mento.
Ma c’è una cosa che lo differenzia dal resto della comune popolazione felina: Mittens è ermafrodita.
La sua famiglia canadese adottiva ha scoperto entrambi i genitali, sia maschili che femminili, del cucciolo durante la sua prima visita al veterinario locale.
Per quanto possa sembrare una mutazione abbastanza nota in natura, Mittens ha bisogno di un intervento chirurgico, perché l’ermafroditismo gli sta causando problemi intestinali e urinari.
Così, la signora Murphy, la proprietaria del gatto, ha deciso di sottoporlo ad un intervento per la riassegnazione del sesso.

mittens gatto

Sebbene la sua scelta iniziale fosse quella di una “lei”, il veterinario le ha consigliato di optare per un “lui”, perché avrebbe causato meno rischi e problemi per la salute del gatto.
Così, a breve, Mittens sarà a tutti gli effetti un maschio, anche se, secondo la signora Murphy, continuerà a mantenere entrambe le personalità.
Il gatto sarà sterilizzato, castrato, e sottoposto a un intervento di chirurgia ricostruttiva.
Il costo? 1.500 dollari.