CONDIVIDI
Indietro

#ISISminaccia, l’Italia risponde… a suon di sfottò

24 febbraio 2015

ROMA – Lo Stato islamico ha da poco emesso un avvertimento inquietante: “Oggi siamo a sud di Roma” ha detto un militante mascherato. “Noi conquisteremo Roma con il permesso di Allah.”
Ovviamente l’Italia è preoccupata.
La Libia è a un breve giro in barca di distanza e migliaia di rifugiati fanno questo viaggio ogni anno.
Cosa potrà fermare lo Stato Islamico?
Per i romani non ci sono dubbi: il traffico.

In realtà, se si legge tra le righe, le risposte nascondono significati che vanno oltre la semp0lice ironia: gli italiani possono essere spaventati dalle minacce dell’ISIS, ma nella vita di tutti i giorni ci sono questioni “tricolore” che li preoccupano di più.

A dare man forte al popolo di Twitter è stata la gaffe di Abu Abdullah Britani, nota figura jihadista, che con un tweet ha dichiarato
“Useremo la vostra torre pendente di PIZZA per lanciare giù gli omosessuali”.

isisminaccia-twitter-meme

Subito pronta la risposta italiana, con una valanga di post ironici per esorcizzare la minaccia jihadista.

Dopo #We_Are_Coming_O_Rome, e l’ironia “alla romana”, gli italiani hanno avuto la possibilità di rispondere all’ISIS con l’hashtag #ISISminaccia.