CONDIVIDI
Indietro

Eclissi solare, ecco i trucchi per guardare il ‘Sole Nero’ senza rischi

19 marzo 2015

eclissi-sole-come-osservareROMA – Siamo tutti pronti per l’eclissi solare di domani?
L’evento dell’anno arriverà tra meno di 24 ore e molti di noi non sono riusciti ad acquistare in tempo gli occhiali protettivi per gustarsi lo show del Sole.
Tantissimi negozi specializzati hanno registrato il tutto esaurito, e sembra che molte persone resteranno a bocca asciutta.
Se siete tra queste, non disperate.

Altrimenti, ci sono diverse soluzioni per gustarsi l’eclissi in modo alternativo.
Soprattutto per farla guardare ai bambini senza rischi e in sicurezza.

Di seguito vi suggeriamo qualche trucchetto “fai da te” per non perdersi l’evento dell’anno.

eclissi-sole-come-osservare

COSA NON FARE
Non guardare mai un’eclissi di Sole attraverso:
– binocoli
– telescopi
– vetri affumicati
– CD
– filtri polarizzati
– pellicole
– telecamera
Esistono dei filtri adatti per gli strumenti, delle lenti specifiche che si acquistano con pochi euro nei negozi specializzati (ottici, ad esempio).
Quindi, se avete un telescopio, è importantissimo munirlo della protezione adatta.

1. PROIETTORE FATTO IN CASA
Non possiamo guardare il Sole senza la protezione opportuna, ma possiamo “proiettarlo”.
Come spiega il portale wikiHow, si può realizzare in pochi minuti da casa.
eclissi-sole-20-marzo-come-osservarla
– Procurati un grosso pezzo di carta per cartelloni o del cartoncino. Taglia un quadrato di 5 cm di lato al centro del foglio.
– Copri il buco con un pezzo di carta stagnola. Pratica un piccolo foro al centro della carta stagnola (usando una puntina o la punta appuntita di una penna). Puoi praticare più fori, in modo da vedere più eclissi contemporaneamente.
– Trova un buon posto per vedere l’eclissi. Una superficie liscia e luminosa è l’ideale, e l’opzione migliore è il cemento. Se non trovi un posto del genere, usa un altro po’ di cartoncino e stendilo sul pavimento o tienilo in mano. Avere due cartoncini è una buona idea, in questo modo variando la distanza tra essi puoi modificare la dimensione e la luminosità dell’immagine del Sole riflessa sul secondo cartoncino.
– Rimani con la schiena rivolta verso il Sole. Tieni il cartoncino a una certa distanza dal pavimento. Accertati di non coprire il foro, e di permettere l’ingresso dei raggi solari. Il cartoncino deve essere rivolto verso il Sole.
– Ora dovresti essere in grado di vedere un cerchio perfetto sul pavimento o sull’altro pezzo di cartoncino. Avvicina o allontana il cartoncino forato dalla superficie per mettere a fuoco l’immagine. È molto importante, visto che alcune eclissi sono molto piccole, perciò vedere un’immagine sfocata non è per nulla soddisfacente. Avvicinando e allontanando il cartoncino forato dalla superficie, aumenti e riduci anche la luminosità e la dimensione dell’immagine. La distanza migliore è a un metro dalla superficie.
– Quando si verificherà l’eclissi, il circolino si ridurrà e acquisirà la forma di una Luna crescente, se l’eclissi è parziale.

2. PROIETTORE TRAMITE BINOCOLO O TELESCOPIO
Puoi proiettare l’immagine del Sole attraverso un binocolo o un telescopio, ma è un metodo sicuro solo se li usi come proiettori, e non per guardarci attraverso.
Non guardare mai attraverso un binocolo o un cannocchiale mentre stai proiettando l’immagine del Sole!
Ecco come usare questi strumenti per proiettare l’immagine del Sole:
eclissi-sole-come-osservare

– Copri una delle lenti frontali dell’obiettivo con un pezzo di cartoncino o con il coperchietto in dotazione.
– Posizionati con le spalle rivolte verso il Sole. Afferra il binocolo con una mano, e puntalo verso l’eclissi in modo che la luce passi attraverso la lente scoperta. Usa l’ombra del binocolo per aiutarti con l’allineamento.
– Osserva l’immagine proiettata su uno schermo, un muro o su un foglio di cartoncino bianco. Assicurati il binocolo stia a 30 cm dalla superficie di proiezione. Regola la distanza fin quando non appare nitidamente l’immagine dell’eclissi. Più allontani il binocolo dalla superficie, più sarà grande l’immagine proiettata.
– Quando riesci ad acquisire familiarità con questo metodo, prova a mettere il binocolo su un supporto, come un treppiedi, o appoggialo su una sedia o un tavolo. L’immagine sarà molto più nitida grazie all’assenza di tremolii.
– Se usi questo metodo per osservare il Sole a prescindere dall’eclissi, togli il binocolo da sotto il Sole ogni minuto per evitare che si surriscaldi. Fallo raffreddare per un minuto prima di rimetterlo sotto il Sole.