CONDIVIDI
Indietro

Blade Runner 2, uscita nel 2017: ingaggiato Ryan Gosling

17 aprile 2015

ryan_gosling.jpgROMA – L’imminente sequel del film “Blade Runner” vedrà il ritorno di Harrison Ford e la partecipazione di Ryan Gosling in un ruolo decisivo.
I produttori del film hanno confermato questa notizia, annunicando che il secondo capitolo del cult di Ridley Scott, vedrà la luce nel 2017.
Sono ancora attesi maggiori dettagli su Blade Runner 2, ma una cosa è stata confermata: il personaggio dell’agente/replicante Rick Deckard, che è stato interpretato da Ford nel 1982, tornerà sul grande schermo in una storia ambientata “decenni” dopo il film originale.
Questa volta però la regia non sarà di Ridely Scott, che parteciperà comunque al progetto.
Dai primi rumor sembra sia confermato Denis Villeneuve, regista canadese in concorso al Festival di Cannes con il film Sicario.
Blade Runner 2 avrà la sceneggiatura di Michael Green e Hampton Fancher (che ha co-scritto il film originale), da una storia di Fancher e Ridley Scott.
Il produttore Andrew Kosgrove, descrive il nuovo Blade Runner come “un sequel potente e fedele ad uno dei più universalmente celebri film di tutti i tempi”.

blade-runner-2-sequel-harrison-ford

Blade Runner sembra essere collegato da un filo misterioso all’universo di un altro film di Scott, Prometheus, a sua volta una sorta di prequel di Alien.
Nell’edizione blu-ray del film, c’è un particolare contenuto extra che ha acceso la curiosità dei fan e il relativo interesse per la pellicola: sembrerebbe infatti aperta la possibilità che l’Universo in cui è ambientato Prometheus sia proprio lo stesso di Blade Runner.
Non è escluso quindi, che nel sequel in produzione ci sia più di un legame con il primo Prometheus.