CONDIVIDI
Indietro

Il mistero del verme ‘melmoso’ gigante impazza sul web

9 giugno 2015

ROMA – Una domanda assale da qualche giorno il popolo di internet: che cos’è quell’orrida creatura verde filmata in Taiwan?
Per quanto sembri uscito da un film horror, in realtà il verme “melmoso” gigante non è un mostro venuto dallo Spazio.
Effettivamente non è nemmeno un terrestre, ma un abitante dell’oceano chiamato “verme a nastro notospermus”, una tipo di Nemertini.
Solitamente vive nei fondali marini, ma non è inusuale vederlo strisciare sulla terraferma.
Questa specie innocua spazia dal Giappone alle Filippine, ed è abbastanza comune nelle acque costiere tropicali.

Nel video catturato da alcuni pescatori, la creatura agita quella che appare come una lingua rosa.
Si tratta di un’appendice chiamata proboscide, che il verme usa per procurarsi il cibo.
L’organo, può scattare fuori per catturare la preda e in alcune specie, è appiccicosa e in grado di impigliare un mollusco, una lumaca di mare, o un altro verme.
Il verme a nastro poi, inghiotte la vittima in un sol boccone.
In alcuni casi, è anche in grado di deglutire nudibranchi tre o quattro volte più grandi di loro.

verme-a-nastro-verde

I vermi a nastro in media raggiungono 20 cm di lunghezza, ma alcuni tipi crescono anche di più
Secondo il Guinness World Records, una specie di verme a nastro noto Lineus longissimus è il più lungo di tutti.
Un campione spiaggiato nel Regno Unito nel 1864 misurava ben 55 metri in piena estensione!
Un vero e proprio incubo melmoso.