CONDIVIDI
Indietro

Un naso rosso contro la malattia: la mission di Goji Vip

18 ottobre 2015

ROMA – Far nascere un sorriso nelle persone che incontrano, lasciando loro un messaggio di positività per contrastare la sofferenza o il disagio che si trovano a vivere.

E’ questa la mission dei clown dell’Associazione Goji Vip, gruppo di volontari che opera sul territorio viterbese. “La nostra associazione – raccontano a Diregiovani – nasce nel 2008 grazie ad un gruppo di volontari che da Roma ha voluto portare questa realtà anche a Viterbo. Il nome Goji in viterbese significa ‘matti/sciocchi’, un appellativo che viene dato alle persone che amano ridere e scherzare come noi. VIP invece sta per ViviamoInPositivo, che è la filosofia della nostra Federazione VIP Italia. A Viterbo siamo 109 volontari clown ma in tutta Italia siamo quasi 4000”.

goji_vip

Sia quando vanno in corsia, che quando svolgono la loro attività di volontariato, i ragazzi di Goji Vip attingono alla loro unica fonte di “energia: il sorriso”. “Come volontari clown di corsia -raccontano – svolgiamo la nostra missione prevalentemente in Ospedale, nei reparti di Pediatria, Medicina Generale, Geriatria e Oncologia. Andiamo anche in molte case di cura, per cui, al contrario di quanto comunemente si pensi passiamo più tempo con gli adulti che con i bambini”. Un lavoro forse tra i più difficili, quello portato avanti dal gruppo viterbese, fatto di allegria e tanti sorrisi, unici alleati per combattere il dolore e l’idea della morte. La loro arma? Il naso rosso, definito come la più piccola maschera del mondo.

“Varcare la soglia di una stanza di ospedale dove non sai che situazione ti aspetta diventa più semplice se porti con te il tuo personaggio clown” raccontano i volonatri. “In corsia noi perdiamo la nostra vera identità – continuano – e ci trasformiamo nei nostri personaggi coloratissimi dai nomi buffi e più disparati, come PlinPlin, Nasca, Ginkobiloba, Molletta, Jelapossofà. La nostra ‘maschera’ ci aiuta ad entrare in punta di piedi e a creare subito una sintonia con i pazienti, a farci accogliere con lo stupore o con la gioia di vederci arrivare”. Quello dei clown è un percorso trasversale fatto di numerose attività e soddisfazioni: “svolgiamo annualmente, oltre ai servizi in ospedale, attività di laboratorio con ragazzi delle case di accoglienza, ragazzi disabili e studenti di ogni ordine e grado. A Settembre di quest’anno, grazie ai risultati ottenuti nel laboratorio di animazione integrata per disabili adulti che portiamo avanti dal 2010 insieme ad ASL, Comune di Viterbo e ad altre associazioni, siamo stati invitati all’apertura del EAMHID 10° – Congresso Internazionale Salute Mentale a Firenze”.

Un’opera di volontariato a tutto tondo che va avanti grazie alle donazioni e con i fondi del 5×1000. Tutti gli interessati potranno effettuare donazioni bancarie a GOJI VIP VITERBO ONLUS – IBAN: IT 77X08 93114 50500 00208 10636; oppure donando all’associazione il 5×1000 della dichiarazione dei redditi inserendo il CF: 90089910567. Per diventare clown di corsia di Vip Italia è necessario sostenere un corso di tre giorni. Per saperne si più basta collegarsi alla pagina web di Vip APS o al sito Goji Vip .