CONDIVIDI
Indietro

L’aereo che salva i passeggeri in caso d’incidente

19 gennaio 2016

L’aereo che salva i passeggeri in caso d’incidente – Dopo 3 anni di progettazione Vladimir Tatarenko, ingegnere aerospaziale ucraino, sostiene di aver trovato un sistema per salvare i passeggeri di un velivolo coinvolto in un incidente in fase di decollo, crociera o atterraggio.
Il meccanismo prevede una cabina indipendente dallo scheletro dell’aereo che, in caso di necessità, possa staccarsi grazie a due paracaduti e una serie di palloni gonfiabili che si attiverebbero per rendere ancora più morbido l’atterraggio. Non andrebbero persi nemmeno i bagagli che dalla stiva sarebbero spostati in un’area posta sotto i passeggeri all’interno della cabina.

aereo tatarenko2

L’ingegnere sostiene che alleggerendo i materiali di costruzione dell’aereo, senza intaccarne la resistenza, si possa facilitare il compito dei due paracaduti preposti a portare la cabina e tutti i passeggeri ad un atterraggio morbido, sia esso su terra o su mare.
Nonostante l’idea possa sembrare geniale nella sua semplicità non mancano gli scettici. Secondo alcuni il sistema indebolisce di molto l’aereo nel suo insieme, oltre al pericolo che la cabina dell’aereo vada a finire in un’area abitata, creando un serio problema di sicurezza per gli abitanti oppure lungo un dirupo montano, con il rischio di veder morire ugualmente tutti i passeggeri.

aereo tatarenko1