CONDIVIDI
Indietro

La storia incredibile di Jamie Keeton, l’uomo con la testa “a ventosa”

22 gennaio 2016

Jamie Keeton

ROMA – I superpoteri non esistono solo nei fumetti, anche se nel caso di Jamie Keeton la sua dote non ha nessuna utilità.
Fatto sta che a causa di una misteriosa condizione cronica, la testa del 47enne americano agisce come le ventose sui tentacoli di un polpo.
Jamie ha iniziato così ad attaccarsisul capo lattine e bottiglie, auto-proclamandosi Testa di Lattina (Canhead).
Ma come è potuto succedere?
Keeton ha dichiarato alla ABC News che un giorno, circa 20 anni fa, improvvisamente e miracolosamente si è svegliato con la capacità di attaccare “spazzatura” sul suo cranio.
“Avevo rasato la testa per la prima volta “, raccontato “Era una giornata calda, e stavo cercando di raffreddare la testa appoggiandoci una soda pop. Ma poi la mia squadra ha segnato un home run e ho lasciato andare la mia soda per cercare di afferrare la palla, che non ho preso. Poi ho pensato, ‘Dov’è il mio drink?’ Ho scoperto che era rimasto attaccato alla parte posteriore della testa in senso orizzontale e la bevanda stava uscendo fuori. Tutti ridevano”.

jamie keeton

La provenienza della sua testa “ventosa” è apparentemente “un mistero” agli occhi della comunità medica, ma “CANHEAD” è diventato un personaggio celebre, anche tra le star internazionali.
“Negli ultimi cinque anni, ho fatto in un business,” ha dichiarato Keeton ABC News. “La gente mi paga per portare i loro prodotti, per pubblicizzare i propri marchi”.

 jamie keeton

Jamie Keeton sostiene di potersi attaccare in testa lattine, cellulari, chiavi, bottiglie, praticamente qualsiasi cosa.