CONDIVIDI
Indietro

Non cucina per il marito: moglie rischia 2 anni di carcere

4 febbraio 2016

Le faccende domestiche non sono il tuo forte? Pensaci bene prima di diventare una moglie: se non ti occupi del focolare potresti rischiare il carcere

faccende domestiche pulire

ROMA – Maltrattamenti in famiglia.
E’ questa l’accusa mossa nei confronti di una donna di Sonnino (Latina), rea – secondo quanto denunciato dal marito – di non cucinare e pulire casa.
A riportare il fatto è La Repubblica.
L’uomo di 47 anni ha affermato di vivere in condizioni indecorose perchè la moglie non compie le faccende domestiche, portandolo ad una situazione non più sostenibile.
Oltretutto, il marito ha dichiarato di essere vittima di angherie: oltre a dover subire spesso insulti e ripetute offese, l’uomo veniva chiuso ripetutamente fuori dalla stanza da letto e vedeva sprecato dalla donna il cibo da lui comprato.
La donna è stata quindi rinviata a giudizio e dovrà subire un processo per maltrattamenti in famiglia il 12 ottobre, davanti al Tribunale di Latina.
La pene per questo tipo di reato va dai 2 ai 6 anni di carcere.
Il marito ha precisato di essere stato più volte insultato dalla donna e chiuso fuori dalla camera da letto.
Per il sostituto procuratore Gregorio Capasso, gli estremi sono validi per formulare un’accusa.

moglie marito faccende domestiche