CONDIVIDI
Indietro

Carnevale di Rio de Janeiro, balli e maschere a dispetto di Zika

8 febbraio 2016

Carnevale Rio de Janeiro 2016 2ROMA – Carnevale e Rio de Janeiro, sono, nell’immaginario collettivo, quasi un sinonimo che balza alla mente con estrema facilità. Un connubio che si rinnova ogni anno con le sue maschere, le sue bellissime regine e il samba quale unica colonna sonora della festa.

Quello di Rio è stato il primo e uno dei più famosi Carnevali brasiliani. Le sue origini possono essere fatte risalire agli anni trenta del secolo scorso su imitazione dei grandi balli in maschera tanto in voga a Parigi. Nella città carioca la festa ha poi sposato la samba e il suo palcoscenico si è esteso dalle vie della città al Sambodromo. Una vera e propria arena dove ci si sfida a passi di danza, carri allegorici e splendidi costumi.

Le scuole di samba di quartieri e centri urbani preparano il Carnevale tutto l’anno, ognuna con la propria regina e il proprio re, quasi dei portabandiera come quelli olimpici. Le parate durano quattro notti, e fanno parte di una competizione ufficiale suddivisa in sette divisioni alla fine delle quali una scuola verrà dichiarata vincitrice dell’anno.

Il Carnevale 2016 ha portato per le strade di Rio de Janeiro oltre un milione e mezzo di persone. Gente in festa che ha sfidato anche il pericolo Zika. Tra le scuole più apprezzate dell’anno quella che ha proposto la ‘marrabenta’, la musica originaria del lontano Mozambico.

Carnevale Rio de Janerio 2016