La vergogna del Circo Massimo: arresti e denunce dopo Italia-Spagna
02 luglio 2012

ROMA - Identificato dagli uomini della Digos della Questura di Roma gia' mentre sventolava la bandiera con la svastica al Circo Massimo durante Spagna-Italia, un ragazzo e' stato tratto in arresto nella notte per resistenza, e denunciato per apologia di reato. Si tratta di Enrico Zaccardi, 23 anni, gia' noto alla Digos: e' stato videoripreso dalla Polizia scientifica mentre inneggiava al "Duce" sventolando anche la bandiera in questione.

A seguito di perquisizione domiciliare, poi, sono stati rinvenuti e sequestrati una bandiera come quella sventolata durante la partita di calcio, volantini e altro materiale inneggiante al fascismo, e oggetti atti ad offendere.

Tratto in arresto, sempre per resistenza, anche un altro romano, Ivan Simoncioni di 19 anni, che era in compagnia di Zaccardi, e che e' stato videoripreso mentre lanciava oggetti pericolosi all'indirizzo del maxischermo e del pubblico.

Identificati, infine, gli altri due componenti del 'gruppo', tra cui una donna, che sono stati denunciati in stato di liberta' perche' trovati in possesso di materiale pirotecnico.

2 luglio 2012

Le notizie del sito diregiovani.it sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia Dire» e l'indirizzo «www.diregiovani.it»

  • CONDIVIDI:




COMMENTI