Ecco SniffRoom, il social network per chi vive di emozioni
21 luglio 2012
sniffroom_logoROMA - Il mondo del web si prepara ad accogliere un nuovo arrivato. Si tratta di Sniffroom, il primo Social Network dedicato ai post vocali. Il progetto, realizzato da un team di giovani del Sud Italia con sede a Montecorvino Rovella (Salerno), si dedica allo sviluppo di un nuovo modo di comunicazione sociale e promette di cambiare il modo di comunicare sul web. Il post vocale denominato hermes ha una durata massima di 31 secondi e permetterà agli utenti di replicare e dialogare su qualsiasi argomentazione.

Altra novità offerta da Sniffroom, è la possibilità di esprimere giudizi sia in positivo che in negativo, generando una "reputazione" sociale. I "vicini" potranno creare e gestire delle "reputation-room" (stanze della reputazione), dei veri e propri canali di discussione. Il social, sarà accessibile a tutti e alle diverse fasce di età. Lo scopo è quello di trasformare l'esperienza sociale in qualcosa di più reale dove attraverso il web si potranno diffondere le emozioni e non solo le sensazioni di ogni individuo. Cos'è Sniffroom? Un fiuta-stanza con il principio delle Room, luoghi virtuali dove gli utenti interagiscono e sviluppano i temi più vari sfruttando la voce. Come poi accade nella vita reale, ciò che comunichi agli altri ti genera una reputazione. Così in Sniffroom un algoritmo di permette di sapere tra i tuoi 'vicini' chi ha la migliore e chi la peggiore reputazione.

Attualmente Sniffroom e' in beta test, ma l'accesso è libero a tutti. Visto il suo legame speciale con il mondo giovanile, non a caso l'iniziativa è stata presentata al Giffoni Film Festival dal suo fondatore Mario Delli Bovi che l'ha descritta così: “Sniffroom non vuole emulare nessuno, ma lasciare la propria impronta sul web. Abbiamo deciso di lanciare questo progetto al Giffoni Film Festival per due motivi: il primo è che questa manifestazione ha un respiro internazionale e il secondo per il tema di quest’anno, la felicità. La nostra idea è quella di migliorare il concetto di Social Network dando vita ad una nuova era digitale dove al centro non ci sono i gusti ma le emozioni degli utenti".
  • CONDIVIDI:




COMMENTI
RUBRICHE