Navigando un pò per internet ho trovato pagine che trattavano del papilloma virus, volevo sapere se con il pap-test è possibile individuarlo…

L’AIDS è possibile individuarla dalle semplici analisi del sangue o bisogna fare un’analisi più approfondita?

Salve a tutti,
sono Chiara una ragazza di 21 anni e navigando un pò per internet ho trovato pagine che trattavano del papilloma virus, be ho capito che è una specie di cancro all’utero solo che volevo sapere se con il pap-test è possibile individuarlo e cosa altro è possibile individuare con questo test..(visto che ho intenzione di sottopormi), inoltre volevo sapere per pura curiosità se l’AIDS è possibile individuarla dalle semplici analisi del sangue o bisogna fare un’analisi più approfondita?? E facendo 1 ecografia pelvica è possibile capire se si è ancora vergini o no e da quando non si hanno piu rapporti??? Scusate per le troppe domande ma spesso le cose più banali sono quelle che la maggior parte delle gente non sa (tra cui io 🙂 ) grazie mille a prestooo!
,

Cara Chiara,
hai fatto bene a scriverci per chiarire i tuoi dubbi, che sono tutt’altro che banali.
Cercheremo di rispondere in modo esauriente alle tue domande.
Il Pap test è un test di screening, la cui funzione principale è quella di individuare nella popolazione femminile donne a rischio di sviluppare un cancro del collo uterino. Inoltre il Pap test può dare utili indicazioni sull’equilibrio ormonale della donna e permettere il riconoscimento di infezioni batteriche, virali o micotiche. Per l’esecuzione del Pap test viene prelevata una piccola quantità di cellule del collo dell’utero.
Si conoscono oltre 70 tipi di HPV, ossia di papilloma virus, dei quali la maggior parte causa malattie non gravi, quali ad esempio le verruche cutanee. Alcuni tipi di HPV possono tuttavia causare tumori benigni, quale il condiloma genitale e anche maligni quale il cancro del collo dell’utero.
Per quanto riguarda l’AIDS, esso può essere rilevato con un normale prelievo di sangue per individuare la presenza nel sangue di anticorpi "anti-HIV", cioè prodotti dall’organismo per contrastare il virus. Questo test indica se una persona sia infetta da HIV e non se la stessa sia malata di AIDS. Ricordiamo, infatti, che l’AIDS rappresenta solo la fase terminale dell’infezione da HIV.
Il test va ripetuto dopo tre e dopo sei mesi, per avere una risposta definitiva.
Per quanto riguarda l’ecografia pelvica, è un esame indolore, di semplice esecuzione che non ha controindicazioni, tutte le donne a qualsiasi età possono sottoporsi a questo esame.
Con l’ecografia è possibile visionare le dimensioni dell’utero, delle tube ed in particolare modo delle ovaie. Si ottengono molte informazioni sugli organi indagati, è un importante test per la prevenzione. Non è possibile attraverso l’ecografia pelvica addominale rilevare da quanto tempo non si hanno rapporti sessuali, nè se si è ancora vergini. Comunque, nelle donne che hanno già avuto rapporti, si esegue più spesso l’ecografia transvaginale, ma non ci sembra che sia il tuo caso.
Speriamo di essere stati chiari e restiamo a tua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cari saluti!,Chiara, 21 anni,23-01-2009,Sessualità,malattie sessualmente trasmissibili