Esistono cerotti anticoncezionali che la donna può indossare prima del rapporto?…

Salve carissimi esperti,
vi scrivo per la seconda volta e vi ringrazio per l’aiuto che date. Non so da dove incominciare, va bè vi spiego la situazione.
Siamo due ragazzi fidanzati di 26 e 25 anni, abbiamo paura di fare l’amore, lei si rifiuta di prendere gli anticoncezionali perchè non vuole andare dal ginecologo per paura che lo venga a sapere la madre. Io ho paura di usare il preservativo perchè può rompersi durante il rapporto.
Ho sentito dire, e non so se è vero, quindi domando a voi prima di fare qualche figuraccia. Esistono cerotti antifecondativi che la donna può indossare prima del rapporto? Esistono le pillole antifecondative che può assumere l’uomo?
Se ci sono queste due cose per favore mi dite cosa fare e come prenderli in farmacia.
Scusatemi tantissimo di tutto ciò, aspetto vostre notizie e dei consigli…
Distinti saluti…

Anonimo, 26 anni


Caro Anonimo,
pensiamo che non ci sia nulla per cui ti devi scusare, è molto frequente avere dubbi rispetto alla sessualità. Cercheremo di darti delle informazioni che possano esserti utili.
Per quanto riguarda i metodi anticoncezionali a cui fai riferimento nella tua e-mail, devi sapere che esiste un cerotto anticoncezionale per la donna, che però non può essere applicato solo prima del rapporto, ma si deve tenere per tre settimane consecutive, seguite da una di riposo. Si cambia una volta ogni sette giorni e durante la sospensione della quarta settimana si ha l’emorragia mensile. Il cerotto agisce esattamente come la pillola, ma per molte donne è più semplice da utilizzare. La sicurezza nel prevenire la gravidanza è stimata intorno al 98%. Comunque anche per utilizzare questo anticoncezionale bisogna essere seguite da un ginecologo e sottoporsi a controlli periodici.
Per quanto riguarda, invece, l’anticoncezionale per gli uomini, negli ultimi anni sono stati fatti numerosi tentativi per ottenere una sorta di “pillolo” anticoncezionale, ma al momento non c’è ancora sul mercato un prodotto simile. Capiamo la tua paura rispetto all’utilizzo del preservativo, ma considera che la possibilità che si rompa non è così elevata; basta essere un po’ attenti quando lo si indossa e magari sceglierne un tipo particolarmente resistente.
Vorremmo soffermarci, inoltre, sulla preoccupazione della tua ragazza nell’andare dal ginecologo: prima di tutto ogni medico è tenuto al segreto professionale, quindi non può informare nessuno (tanto meno la madre della tua fidanzata) su cose che riguardano i suoi pazienti; inoltre la tua ragazza non è più una bambina e dovrebbe comunque fare regolari controlli ginecologici. Quindi potreste consultare un ginecologo diverso da quello che conosce la madre, e comunque fare una richiesta esplicita al medico che venga rispettato il segreto professionale. Una soluzione potrebbe essere il ricorso al Consultorio della vostra città, dove potrete trovare chiarimenti e conforto con la garanzia di una privacy totale. Il Consultorio può essere un punto di riferimento a cui ricorrere per una semplice visita, per chiedere il contraccettivo più adatto alle vostre esigenze, o anche solo per una chiacchierata informativa. E se non volete rischiare di incontrare parenti o conoscenti indiscreti, potete rivolgervi ad una struttura lontana dal vostro quartiere. Se ci dite dove abitate possiamo darvi delle indicazioni più precise sui Consultori della vostra zona.
Insomma, avere una/o specialista di cui fidarsi è fondamentale per vivere con serenità, sicurezza e piacere la vostra sessualità.
Speriamo di esservi stati utili e restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti. Saluti

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it