A causa anche del caos ormonale, ho deciso di assumere Norlevo...

A causa anche del caos ormonale, ho deciso di assumere Norlevo…

Queste perdite cosa potrebbero essere?…

Salve,
vi spiego la mia situazione. Da un paio di mesi sono in una fase di squilibrio ormonale che si manifesta con ciclo scarso e perdite ematiche inframestruali. Dopo la fine del ciclo strambo del mese scorso, le perdite erano finite. Ho avuto poi un po’ di muco tipico dell’ovulazione e, dopo qualche giorno, ho avuto un giorno di perdite marroni e quello successivo perdite che sembrava quasi flusso mestruale. Purtroppo, la sera stessa, cioè circa due giorni dopo aver visto le perdite di muco, durante un rapporto il preservativo si è sfilato ed è rimasto dentro la mia vagina. Ce ne siamo accorti qualche minuto dopo e NON c’è stata eiaculazione. Tuttavia, a causa anche del caos ormonale, ho deciso di assumere Norlevo (una sola pastiglia) la mattina successiva (a 10-11 ore dal fattaccio). Non ho avvertito nessun effetto collaterale e sono finite le perdite ematiche che già avevo nell’arco di un paio di gg. Dopo 9 gg dall’assunzione (cioè sabato mattina) ho cominciato ad avere delle perdite scure, che a tratti diventano rosate/rosse con talvolta dei piccoli crampetti al basso ventre che sembrano dolori premestruali e il seno in questa settimana si è ingrossato e i capezzoli sono particolarmente sensibili. Premesso che non posso sapere con certezza quando verrà il ciclo, ma che teoricamente dovrebbe essere questa settimana, queste perdite cosa potrebbero essere? Potrebbero essere perdite da impianto dovute ad una gravidanza? Un paio di anni fa utilizzavo l’anello contraccettivo che mi dava stitichezza e questo fastidio al seno che ho ora.. potrebbero essere effetto degli ormoni del Norlevo dato che ho avuto anche stitichezza dopo l’assunzione? le perdite e il fastidio al seno potrebbero presentarsi dopo quasi 10 gg dall’assunzione? vuol dire che non ha funzionato prima? i rischi di una gravidanza stando la situazione come ve l’ho descritta sono molti? Grazie per la disponibilità ma sono veramente preoccupata!

Anonima


Cara Anonima,
dubitiamo che le perdite da te descritte possano essere da impianto e anche che si sia istaurata una gravidanza. Dato lo squilibrio ormonale è difficile presumere la data del tuo periodo fertile, ma è molto probabile che al momento del rapporto in questione si fosse già concluso, visto che le tipiche perdite dell’ovulazione si erano già verificate qualche giorno prima. In secondo luogo ci scrivi che NON c’è stata un’eiaculazione interna; infine, l’assunzione nei giusti tempi della pillola del giorno dopo dovrebbe fugare ogni ultimo dubbio. Ad ogni modo, se non dovessi esserti rassicurata abbastanza potrai sempre, qualora non ti fosse tornato ancora il ciclo, fare un test di gravidanza sulle urine dopo 15 giorno dal “fattaccio”.
Comunque, e al di là di tutto, pensiamo che possa essere importante fare un controllo presso il tuo ginecologo di fiducia per capire cosa sta succedendo al tuo ciclo. Se non dovessi avere uno specialista di riferimento, scrivici dove abiti così potremo indicarti il consultorio della tua zona.
Nel frattempo rimaniamo a tua disposizione e ti mandiamo un caro saluto!