Una mestruazione anticipata, residui del ciclo passato o qualcosa a che fare con una gravidanza?...

Una mestruazione anticipata, residui del ciclo passato o qualcosa a che fare con una gravidanza?…

Salve, ho 27 anni. Il 28 aprile 2009 ho avuto l’ultimo ciclo mestruale. Premetto che il ciclo è stato meno abbondante del solito (ho anche preso 2 antidolorifici all’inizio, che cerco sempre di evitare perché ho l’impressione che frenino il flusso). Il 14° e 15° giorno PM ho avuto perdite gialle-marroncine (quelle tipiche per me prima del picco). Al 16° giorno PM, che per me coincide sempre con l’ovulazione, ho avuto invece perdite rosse scure nel momento della minzione: il 16° e 17° sono state intermittenti rosso scure/marroni. Dal 18° al 20° continue rosse e abbondanti, come un ciclo mestruale (tanto che ho messo l’assorbente). Il 21° e 22° giorno poche marroni e collose. Adesso non ho più niente. Ho sempre avuto un ciclo regolare. Che devo pensare? Una mestruazione anticipata, residui del ciclo passato o qualcosa a che fare con una gravidanza? Premetto che ho rapporti ogni 2 mesi (il mio ragazzo è lontano) e questo mese abbiamo avuto 3 rapporti proprio durante il ciclo mestruale: uno il giorno prima, uno al III giorno e uno al IV. Sto aspettando che la mia ginecologa mi riceva, sono preoccupata.,

Cara Anonima,
visto il periodo in cui avete avuto rapporti con il tuo ragazzo (e non ci scrivi se sono stati protetti oppure no), si potrebbe comunque escludere un rischio di gravidanza. Questo perchè in un ciclo regolare l’ovulazione cade intorno al 14° giorno, per cui lontano dal ciclo mestruale. Da quanto descrivi, quelle perdite si potrebbero far risalire ad uno "spotting", ossia delle piccole perdite di sangue che possono comparire durante il mese, fra una mestruazione e l’altra, per lo più nel periodo ovulatorio (tu stessa ci scrivi che è normale per te avere delle perdite nel periodo ovulatorio). Inoltre, bisogna considerare che vari elementi possono incidere sul ciclo: cambiamenti climatici, lo stress, l’alimentazione, ecc. Detto questo, riteniamo che sia comunque importante fare riferimento alla tua ginecologa, la quale, attraverso un’indagine più approfondita, potrà sedare definitivamente i tuoi dubbi.
Noi, ad ogni modo, rimaniamo a tua disposizione!,Anonima, 27 anni,28-05-2009,Sessualit�,Spotting

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it