Ultimamente vorrebbe che io lo "massaggiassi""..."

Ultimamente vorrebbe che io lo “massaggiassi””…”

Cara Margherita,
soprattutto durante le prime esperienze sessuali, quando l’inesperienza e l’incertezza la fanno da padrone, è importante viversi le cose nel modo più naturale e spontaneo possibile, rispettando i propri tempi.
Detto ciò, i preliminari, come la stimolazione dei genitali e degli organi secondari, sono importanti per la conoscenza reciproca, ma non c’è un modo universale per approcciarsi.
La “richiesta” esplicita del partner rischia di aumentare l’ansia da prestazione e di far perdere di vista il senso dell’incontro, in questi casi potrebbe essere utile farsi guidare dolcemente dal partner nell’esplorazione delle sue zone di piacere. Alcune persone preferiscono contatti più energici, altri più delicati e ognuno di noi ha delle zone in cui è più sensibile e possono quindi dargli più piacere. È importante che durante i contatti intimi ogniìuno presti attenzione alle reazioni dell’altro che sono importanti per capire meglio cosa può apprezzare maggiormente.
Prova a lasciarti andare e a seguire l’istinto, solo così potrai sintonizzarti sulle sensazioni reciproche e trovare il tuo spazio nella relazione.
Un caro saluto!,Buon giorno, vado subito al "problema".
non ho ancora farro sesso con il mio ragazzo, neanche oralmente.. mi limito a sollecitarlo con le mani solo che ultimamente mi ha detto che vorrebbe che io gli toccassi o massaggiassi anche (scusate ma preferisco essere chiara) i testicoli. lo so che devo usare l’immaginazione e non c’è un modo preciso per fare un massaggio però potete dirmi qual’è il punto più sensibile? e poi con quanta forza devo premere? ed è vero che si prova più piacere?
grazie mille in anticipo! 🙂
,Margherita, 15 anni,10-02-2012,Sessualità,petting

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it