Spazio, scenari di competizione

Spazio, scenari di competizione

Molto, se non tutto accade al di sopra delle nostre teste. Lo chiamano outer space, lo spazio al di fuori dell’atmosfera terrestre. E’ lì, in quella specie di cielo di nessuno, che attività di security e di intelligence, climatologia, telecomunicazioni, monitoraggio delle emergenze civili e militari definiscono un complicato assetto geopolitico che si riflette sulla Terra. Insomma, il settore aerospaziale acquista sempre di più una rilevanza strategica mondiale.

Per fare il punto sulle molteplici questioni in gioco nella gestione di questa res communis iperteconologica, Mariano Bizzarri, responsabile del comitato tecnico scientifico dell’Asi, e Antonello Bigini, Prorettore alla Cooperazione e alle relazioni internazionali della Sapienza, hanno curato un volume, edito Passigli Editori, dal titolo di per se esplicativo: “Spazio, scenari di competizione”. Dove, in testa alla competizione, troviamo ancora gli Stati Uniti. Ce ne parla Mariano Bizzarri – Responsabile Comitato Tecnico Scientifico ASI.

Nelle News: No, i neutrini non sono più veloci della luce – Hubble scova un pianeta fatto di acqua – Tutti gli alberi del mondo in una mappa



Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it