Il “piccolo” big bang

Il “piccolo” big bang

Sei miliardi di anni fa ci fu un piccolo Bang. Non proprio un esplosione deflagrante come quella che presumibilmente è all’origine dello spazio, più che altro una spintarella. Fu così che l’universo cominciò ad espandersi sempre più velocemente. Un’energia oscura di cui ancora oggi gli scienziati non sono riusciti a capire esattamente la natura, all’improvviso superò la forza di gravità che teneva frenate, legate le galassie. Oggi, grazie ad una ricerca portata avanti con il telescopio Sloan in New Mexico, coordinata dal Lawrence Berkeley National Laboratori, sappiamo quando accadde tutto ciò.

Gli scienziati hanno lavorato su 327.349 galassie molto brillanti (questo è un requisito fondamentale per riuscire a ottenere informazioni su volumi cosmologici molto grandi), mappando in tre dimensioni gli ammassi di cui fanno parte, Alcune delle galassie osservate sono talmente tanto distanti che la loro luce ha viaggiato più di 6 miliardi di anni per raggiungere la Terra.

Nelle News: Le stelle cadenti esplosive grazie a Giove – Da Google gli occhiali per la realtà aumentata – Cucinavamo già un milione di anni fa




Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it