Tra poco avrò il mio primo rapporto completo con il mio ragazzo...

Tra poco avrò il mio primo rapporto completo con il mio ragazzo…

Cari esperti tra poco avrò il mio primo rapporto completo con il mio ragazzo..useremo il preservativo ma ho un pò paura che qualcosa vada storto..il fatto è che mi sento pronta per farlo,ma non di dirlo ai miei. quindi vorrei chiedervi quante possibilità ci sono che il preservativo si rompa? succede in casi particolari? poi visto che se si romperà il preservativo ce ne accorgeremo, ma sarà troppo tardi, cosa potrò usare di emergenza per non rimanere incinta? io vorrei prendere la pillola del giorno dopo per averla bisogna avere la preiscrizione del medico vero? quindi se per caso dovessi rimanere incinta cosa potrei fare? grazie mille.

Nome, 16 anni


Cara Nome,
il preservativo è un metodo contraccettivo con un margine di protezione molto alto, se usato da inizio rapporto e nel modo giusto. Il profilattico deve essere conservato in posti asciutti (evitare di tenerlo nel portafoglio, in tasca, etc..) e deve essere messo correttamente. All’inizio ci può voler del tempo per capire la procedura giusta, anche se è scritta nel foglietto illustrativo nella confezione ed è piuttosto semplice. Un modo per allentare la tensione e l’imbarazzo delle prime volte, può essere quello di fare dei tentativi precedenti al rapporto, in modo da prendere dimestichezza.
Se il preservativo aderisce bene ed è stato messo nel modo giusto, le probabilità che si rompa sono molto basse. Per avere la certezza che tutto sia andato a buon fine, si consiglia di riempire il preservativo come se fosse un  “palloncino” con dell’acqua, in modo da verificare la presenza di forellini.
Nel caso in cui, malauguratamente, dovesse rompersi e si è a rischio gravidanza, (tieni presente che il rischio è significativo solo se sei nella fase di ovulazione, che in un ciclo regolare di 28 giorni si colloca tra 11° e 18° giorno) si può correre ai ripari col metodo contraccettivo d’emergenza (p.d.g.d.). Effettivamente deve essere prescritta dal medico, ma si può andare anche al Consultorio per avere la ricetta e si ha tempo fino a 72h dopo il rapporto a rischio.
Detto ciò, riteniamo che, con le dovute attenzioni, non dovresti incorrere in spiacevoli sorprese e, oltre a eludere il rischio di una gravidanza, si può evitare il contagio di alcune malattie sessualmente trasmissibili.
Se poi, col tempo, riterrai che questo metodo contraccettivo non fa al caso tuo, puoi sempre decidere di utilizzare un altro tipo di precauzione, semplicemente facendoti consigliare dal tuo ginecologo. Se non sai a chi rivolgerti, puoi fare riferimento al Consultorio della tua zona, dove potrai chiedere una consulenza ginecologica gratuita anche se sei minorenne, senza bisogno di essere accompagnata da un adulto e contando sul rispetto della privacy.
Cerca di vivere questa esperienza senza fretta e prendendoti tutto il tempo che ti serve per affrontarla con serenità!
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it