Circa una settimana fa ho avuto una specie di rapporto con un ragazzo della mia età...

Circa una settimana fa ho avuto una specie di rapporto con un ragazzo della mia età…

Salve,
io sono ben dalla scuola avogadro e avrei un problema. Circa una settimana fa ho avuto una specie di rapporto con un ragazzo della mia età. Non è stato però un rapporto completo la penetrazione è stata parziale e io ho sentito solo un leggero dolore e ho perso un pò di sangue. Credo quindi che l’imene non si sia rotto completamente ma solo danneggiato in parte. Il problema sta nel fatto che io stavo facendo il vaccino contro il cancro al collo dell’utero che sono tre richiami (ne ho fatto uno finora) e mi hanno detto che è necessario, perché il vaccino abbia effetto, essere vergini. Io a questo punto non so se lo facessi adesso se avrebbe valore e mi piacerebbe ricevere delucidazioni al riguardo. Oggi tra l’altro dovrei andare dal mio medico per farmi fare un certificato, è il caso che gliene parli? E poi, io non ho detto niente a mia madre, cosa posso fare? grazie ,

Cara Ben,
ti daremo un po’ di informazioni che speriamo possano esserti utili.
Il vaccino che stai facendo andrebbe fatto se non si è mai venuti a contatto con il Papilloma Virus (che è il virus che può provocare il cancro al collo dell’utero). Questo virus si prende principalmente con i rapporti sessuali, o comunque con il contatto tra le zone genitali (e quindi anche se non c’è la rottura completa dell’imene). Non è detto che durante il rapporto che hai avuto ci sia stato contatto con il virus, però non si può escluderlo. Comunque, anche se questo fosse accaduto, renderebbe semplicemente inutile il vaccino che stai facendo, senza particolari altre conseguenze. Non sappiamo esattamente quando devi fare il secondo richiamo, ma se ci sono ancora un po’ di giorni di tempo potresti fare un tampone per verificare se hai contratto il virus oppure no.
Ti consigliamo quindi di parlarne con il tuo medico oggi e chiedere consiglio anche a lui, per valutare tutte le possibilità. Per quanto rigurda il comunicarlo a tua madre, dipende se deciderai di continuare lo stesso a fare il vaccino, oppure no. Capiamo che non è facile parlare di questi argomenti con i genitori, comunque siamo dell’idea che essere sincera ora ti eviterà maggiori difficoltà e incomprensioni in
futuro.
Speriamo di esserti stati utili e restiamo a tua disposizione se avrai bisogno di altri chiarimenti.
Facci sapere come procedono le cose.
Un caro saluto!
L’équipe dello sportello on-line,Ben,15-03-2010,Sessualità-SeSso è meglio,malattie sessualmente trasmissibili

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it