Il dolore della perdita di mio padre era così forte da non capire i sentimenti che provavo...

Il dolore della perdita di mio padre era così forte da non capire i sentimenti che provavo…

ciao,
all’età di 15 anni ho perso mio padre, ero fidanzata da 3 mesi con il mio ex ci sono rimasta per 3 anni e mezzo anni una storia lascia e prendi eravamo piccoli e poi l ultima volta lo lasciai a 18 anni e mezzo perchè non sapevo cosa provavo per lui… il dolore della perdita di mio padre era così forte da non capire i sentimenti che provavo… così per fargli fare una ragione gli dissi che non l’amavo più… sono stata single per un anno… in qst anno non l ho pensato… stavo bene da sola! poi ho conosciuto il ragazzo attuale, ci sto con lui da 2 anni e 7 mesi… con lui mi sono subito trovata bene, mi ha dato l opportunità di vedere posti nuovi, di staccare, siccome la nostra storia è stata a distanza… con lui sono stata diversa… sorridente allegra fin da sempre! ma dopo 5 mesi che ero con lui, ho iniziato a pensare al mio ex ogni tanto, e continuo a pensarlo tutt ora… poi 3 mesi fa stanchi della distanza abbiamo deciso di andare a vivere insieme al nord io sono del sud… lui è li per lavoro… appena trasferita già dal primo giorno ho capito che lì non è vita per me, non è la vita che pensavo di desiderare… non mi piace il posto, non sono felice avendo lui vicino, mi sento distante da casa… una vita così non riesco ad accettarla… ho cercato di stare bene ma non ci sono riuscita, piangevo a dirotto ogni giorno, perdendo anche del peso… ho iniziato a sognare sempre più costantemente il mio ex… così ho ceduto non facendocela più di pensarlo e sognarlo… delle feste natalizie sono tornata nella mia città ci siamo visti e la seconda volta ci siamo baciati, è stato bellissimo… anche lui a distanza di 3 anni e mezzo tiene molto e mi ha confessato che anche lui mi ha pensata! ora non so più che fare… ho paura di sbagliare a ritornare con il mio ex… in fin dei conti il ragazzo attuale è anche una persona splendida non mi ha mai fatto mancare nulla… aiutatemi per favore!,

Cara Federica,
è possibile che, in questo momento, tu sia spaventata da un cambiamento così radicale, che ti ha portato lontano da casa, dalla tua terra, dai tuoi affetti, in un posto nuovo e sconosciuto. Perché si metabolizzi un stravolgimento del genere, c’è bisogno di tempo, ma soprattutto di volontà. Se alla base ci fosse la voglia di rimanere perché sei innamorata e desideri restare per costruire una vita insieme al tuo lui, probabilmente sarebbe più facile lottare per raggiungere questo obiettivo, ma ci sembra che le cose non stiano esattamente così.
Del resto, la separazione con il tuo ex è avvenuta in modo insolito, probabilmente perché eri ancora in uno stato confusionale, dovuto alla perdita di tuo padre, per cui è come se non si fosse risolta del tutto. A questo punto, se non sei felice dove sei e pensi di voler provare a dare un’opportunità a questo amore del passato perché senti che la cosa non è conclusa…
Ci sembra, dalle tue parole, che la risposta sia dentro di te, devi solo trovare il coraggio di vederla e di prendere una decisione.
Ad ogni modo, ti consigliamo di pensarci a lungo e profondamente, potrebbe essere rischioso farsi prendere dall’entusiasmo del momento, la vita a due è un’altra cosa e non sai nemmeno se con il tuo ex le cose potrebbero funzionare. Prova a decidere sulla base della tua relazione e della tua vita attuale, a prescindere dal tuo ex.
Noi rimaniamo a disposizione se vorrai rifletterci insieme a noi!
Un caro saluto!
,Federica, 22 anni,17-01-2013,Relazioni di coppia

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it