Uscire di casa per me è un' agonia, tranne quando esco con la mia ragazza...

Uscire di casa per me è un’ agonia, tranne quando esco con la mia ragazza…

Ho scritto già circa tre giorni fà un messaggio; riassumendo ho 17 anni perdo capelli, ho dermatite seborroica o comunque una produzione in eccesso di sebo nocivo, in più sono depresso da circa 8 mesi quindi sono distrutto.
Per quanto riguarda il problema dei capelli, sono già andato da un dermatologo che mi ha solo prescritto minoxidil che uso e progesterone che però ho deciso di non assumere per ora. Nella mia famiglia però tutti hanno capelli e anche belli folti, pure il nonno, ed essere l’unico mi fa stare ancor più male anche perché se diventassi pelato non ho una bellissima forma del cranio regolare. Comunque non voglio perdere i capelli ma non vedo altra alternativa.
Per quanto riguarda me, io faccio la quarta liceo scientifico a scuola non vado male non ho problemi, ma ovviamente con tutti questi problemi la performance cala, nell’ambito famigliare ho un gemello e un fratello maggiore tutti sanissimo e bellissimi (tranne me). Non ho un rapporto bellissimo con i miei genitori infatti non mi aprirò mai a loro e non parlerò mai con loro di questi miei problemi, anche se quello dei capelli lo sanno ma sembrano non volermi aiutare e fare solo il minimo come se non gliene fregasse. Mi trattano anche un po’ da bambino: non posso fare un sacco di cose nonostante io abbia 17 anni, però … nnt va beh. Fatto sta che uscire di casa per me è un’ agonia: agitazione, paura ecc … tranne quando esco con la mia ragazza. Ho paura soprattutto che la gente mi ritenga un brutto ragazzo e nn mi accetti per il motivo dei capelli, nonostante per ora io riesco a tenerlo nascosto almeno penso.
Il problema è che sono un po’ al limite e non so cosa fare .,

Caro Daniele,
capiamo che la situazione non sia facile, soprattutto perché, alla tua età, i capelli hanno un valore estetico molto importante, ma nella vita c’è altro che rende speciale una persona. Se pensi che, oltretutto, il 60% degli uomini sotto i 30 anni ed il 70 % dopo questa età soffre di calvizie, ti da la misura che è un inestetismo che riguarda la maggior parte dei giovani. Riteniamo che ci sia dell’altro e che su questo “problema” vadano a confluire preoccupazioni che riguardano altri aspetti.
E’ possibile che, alla base, ci sia una bassa autostima e una scarsa considerazione di sé, acuita dal fatto che i tuoi non ti diano molta importanza e che i tuoi fratelli siano bellissimi ( tra cui il tuo gemello!). Con questo non vogliamo sminuire il tuo disagio, ma, in qualche modo, puoi trovare la maniera di gestirlo, quello che andrebbe affrontato è il rapporto con i tuoi e, di conseguenza, le tue relazioni sociali. Alla tua età, è importante avere un confronto anche con il gruppo dei pari, che possono aiutarti nel tuo percorso individuativo e darti un feedback positivo, allo scopo di rafforzare l’opinione che hai di te.
Sappiamo che non è facile, ma ti consigliamo di farti aiutare, magari parlandone con qualcuno di cui ti fidi o con uno specialista, per capire meglio te stesso e il tuo mondo interiore, in modo di trovare il coraggio per affrontare tutto il resto.
Noi rimaniamo a tua disposizione…
Un caro saluto!,Daniele, 17 anni,07-02-2013,Disagio emotivo e/o psicologico,calvizie

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it