Ne abbiamo parlato e siamo giunti alla conclusione che ciò che proviamo non è amore...

Ne abbiamo parlato e siamo giunti alla conclusione che ciò che proviamo non è amore…

Buonasera, sono ancora la ragazza di questo link https://www.diregiovani.it/esperti/altri-hanno-chiesto/20348-ragazzo-amico-prima-storia-ansiosa.dg
Ne abbiamo parlato e siamo giunti alla conclusione che ciò che proviamo non è amore, ma un affetto estremamente profondo, cosa che sapevamo già da mesi ma forse ci eravamo innamorati dell’idea di amare qualcuno ed evitavamo il problema persino con noi stessi. Inoltre lui manteneva quei comportamenti distanti per paura che io volessi una storia troppo seria e lui stupido non me ne ha mai parlato. Dunque cosa abbiamo deciso ieri? Che la nostra sarebbe stata una storia senza impegno, pensando solo al presente ed io mi sono sentita così sollevata perchè finalmente avevo ritrovato il mio amico con cui avere anche una relazione fisica.
E fino a ieri credevo mi andasse bene… ma non è così e non so neanch’io cosa voglio.
Ho capito che oltre all’attrazione fisica e alla profonda amicizia e legame, non so cos’altro ci sia. Però tenersi per mano, salutarsi abitudinariamente con un bacio lieve e conoscere magari parenti stretti è una cosa che fanno i ragazzi e le ragazze in una storia seria! E la nostra non è una storia seria!! mi confonde ancora di più mantenere atteggiamenti da fidanzati quando ci siamo svincolati da impegni. Oppure sono io che penso troppo e dovrei trovare un modo per far tacere il mio cervello… Quindi la mia domanda è se continuare in questa storia senza etichetta e vedere come procede, o cercare di tenere il più lontani possibile i propri sentimenti mantenendo soltanto un rapporto di amicizia? Ho paura che continuando così creeremo una frattura ancor più profonda.
Vi ringrazio per la vostra precedente gentile risposta e aspetto con ansia il vostro responso.,Anonima,19 anni,19-02-2013,Relazioni di coppia,

Cara Anonima,
ci sembra di capire che la tua confusione nasce dal fatto che i sentimenti che ti legano al tuo ragazzo/amico sono molto profondi e sinceri, ma forse la paura di iniziare una "storia seria" vi tiene lontani. Ne è una riprova il fatto che nel momento in cui vi siete messi d’accordo sul fatto che entrambi non pensate a una storia seria, vi siete tranquillizzati! E forse è proprio così che va vissuta: è una storia, se sarà seria o meno questo lo potrà dire solo il tempo. In altre parole, in affari che riguardano i sentimenti e il cuore non si può proprio decidere a tavolino che tipo di storia sarà quella che state vivendo, sarebbe certo molto rassicurante sapere prima che questa storia è "seria" e l’altro è la persona giusta, ma non è proprio possibile. Diciamo che questo è il rovescio della medaglia: se da una parte una rapporto di coppia ti può dare tanta felicità, dall’altra ti fa sentire vulnerabile proprio perchè se ami qualcuno dipendi in qualche modo da lui. Capiamo la tua preoccupazione nel portare avanti la tua storia e magari andare incontro a una frattura del rapporto d’amicizia ma, intanto, non è detto che vada proprio così anche perchè tra voi c’è stima reciproca e rispetto, e poi se lasciassi definitiavamente il tuo lui adesso, magari ti perderesti una bella storia storia d’amore.
In altre parole, ciò che ti possiamo consigliare è di vivere appieno la tua storia, di condividere il più possibile con lui senza farti troppe domande (capiamo che per te non sia facile), il tempo ti dirà come è la tua storia. Solo il tempo.
Un caro saluto e … in bocca al lupo.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it