Ora non ho più nessun problema con il cibo, ma quello che continua a no andare bene sono "i rapporti con gli altri""..."

Ora non ho più nessun problema con il cibo, ma quello che continua a no andare bene sono “i rapporti con gli altri””…”

Buonasera,
non so bene come cominciare, va bè, forse la cosa principale da sapere su di me è che ho avuto dei DCA (anoressia) piuttosto seri qualche anno fa, cmnq ora risolti. Il problema vero xò non era quello, ma tutto quello che c’era (c’è)dietro e ora sta riaffiorando, pensavo di averlo sopito o di essermi chiarita con me stessa ma a qnt pare, non è sul serio così. Ora non ho più nessun problema con il cibo, ma quello che continua a no andae bene sono "i rapporti con gli altri". Per essere specifici il problema sono i pensieri riguardanti sesso/amore. Di solito, non sò così mi hanno spiegato, che di solito le persone anoressiche o lo sono state, hanno continuamente bisogno d’attenzioni, di sentirsi amate, accettate o più semplicemente considerate, il che è vero. Io non so bene quale sia stata la causa della mia malattia, ma posso fare delle supposizioni, sono stata un adolescente infelice perchè eslusa, emarginata e che tendeva x via di questo a rmanere nell’ombra ancora di più. Inutile dire che in fondo alla mia testa, ho sempre pensato che se fossi stata un pò più carina, cioè magra nella mia testa, sarei stata automaticamente notata. Peccato che la cosa poi mi sia sfuggita di mano, anche perchè ora sono contenta di come sono esteticamente, ed è una cxxxxxa che le anoressiche si piacciono e che non si vedono, io mi vedevo e come1 Solo che ad un certo punto, non mi guardavo più, stavo attenta solo ai numeri sulla bilancia. Cmnq qst è un’altra storia. Il problema vero è che sono sessualmente repressa e di conseguenza non posso avere una normalità nell’approccio agli altri, ben che meno con le persone che mi piacciono un pò di più degli altri. Non sò gstire i miei sentimenti nei loro confronti e anche se o un’età nella quale ormai dovrei essere un pò più sicura di me stessa, in verità non lo sono per niente, è come se avessi ancora 14 anni emotivamente, perchè non ho alcun tip di esperienza precedente. Ci sono le ragazze a cui non importa nulla di ciò, che vivono tranquillament lo stesso, ma io non ci riesco, questa cosa mi manda fuori di me e soprattutto m’accorgo che sta invalidando seriamente i miei rapporti sociali, perchè mi fa diventare paranoica o mi causa ansia, e davvero, non sono più in grado di sopportare una ricaduta in qualcos’altro. per non stare male, finisco per evitare le situazioni che mi urtano, il problema è che sono situazioni con le quali devo convivere tutti i giorni e che cmnq si ripresenteranno nel corso della mia esistenza, quindi la cosa va risolta, non posso scappare per sempre, non posso non vivere mai. Se potete darmi un suggerimento, un consiglio su dove POTER ANDARE PER FARMI DARE UN SOSTEGNO PSICOLOGICO DA QUALCUNO, VE NE SAREI GRATA.
,

Cara Federica,
dalle tue parole emerge tutta l’energia e il coraggio che stai dimostrando nell’affrontare questo profondo disagio, anche le tue richieste di aiuto e il fatto di averci scritto sottolinea ancor di più la tua grande forza di volontà nel guardare in faccia le tue difficoltà. Detto ciò, dal tuo racconto emerge un grande senso di solitudine, forse legata anche ad un senso di sfiducia nei rapporti con gli altri, oltre che verso te stessa, e questo sembra investire gran parte della tua vita sociale, fino ad arrivare anche alla sfera sessuale. Se è vero che ciò possa dipendere da noi e da come ci poniamo nei confronti del mondo esterno, è vero anche che una parte dipende anche da chi incontriamo nel nostro percorso di vita. Per quanto riguarda il suggerimento che possiamo darti rispetto a chi rivolgerti, avremmo necessità di sapere dove abiti, questo per darti indicazioni certe e precise, ma già da ora potremmo suggerirti di rivolgerti ad un consultorio della tua zona. Sperando di esserti stati, per ora utili, t’invitiamo a scriverci nuovamente.
Un caro saluto!
,Federica, 23 anni,28-03-2013,Disagio emotivo e/o psicologico,anoressia

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it