Un 'diamante' nel cuore di Roma, così Enel illumina con il sole

Un ‘diamante’ nel cuore di Roma, così Enel illumina con il sole

ROMA – "La forza del sole che illumina la sera". Così Fulvio Conti, amministratore delegato di Enel, descrive ‘Diamante’, la centrale che consente di generare, accumulare e gestire l’energia prodotta dal sole, che è stata inagurata oggi, a Valle Giulia, nel cuore della Capitale alla presenza del sindaco di Roma, Gianni Alemanno. L’impianto è stato installato nello spazio messo a disposizione dall’università La Sapienza.

‘Diamante’ "rappresenta un nuovo modo di concepire gli impianti produttivi, in armonia con l’ambiente in cui sono inseriti", spiega Conti, la sua struttura architettonica, a forma di cupola geodetica di Fuller, fatta di vetro e acciaio, infatti, risulta particolarmente adatta a contesti di pregio ambientale e architettonico. Inoltre, "sarà fruibile per i cittadini e sarà più sostenibile anche economicamente", sottolinea Conti.

Il ‘Diamante’ "è costituito da una sfera del diametro di 8 metri con 38 pannelli fotovoltaici al silicio monocristallino disposti sul lato orientato a sud della calotta superiore- descrivono i tecnici di Enel- la superficie sferica restante è coperta da pannelli di vetro che proteggono la costruzione dal vento".Con l’installazione del gioiello di tecnologia firmato Enel, Roma Capitale "prosegue il suo impegno nella riduzione di oltre il 20% delle emissioni di gas serra entro il 2020, così come previsto dal Patto dei sindaci delle città europee aderenti", aggiunge il sindaco di Roma.

(credit – image: DIRE)

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it