Sono in un periodo di forte stress dovuto all'università e al rapporto contrastato che vivo con i miei genitori!...

Sono in un periodo di forte stress dovuto all’università e al rapporto contrastato che vivo con i miei genitori!…

Buona sera!
Mi rivolgo ancora a voi perché non so con chi parlare! Vi avevo già scritto per parlarvi del rapporto con i miei soprattutto riguardo la sfera sessuale! Per loro e un tabù! Sto notando che da qualche mese da quando io è il mio ragazzo abbiamo iniziato ad avere rapporti intimi io lo sto vivendo molto male! O meglio quando sono con il mio ragazzo tutto mi sembra perfetto, ma quando tornò a casa mi sento in colpa! Nonostante prenda la pillola da tre mesi( senza mai sgarrare) e usiamo il preservativo io vado in crisi comunque! Ho paura che qualcosa vada male! Anche se so che già con la sola pillola si è protetti al 100% con entrambi i metodi dovrei stare stra stra stra sicura! Eppure quando sento dei piccoli dolori alla pancia ( dovuti al colon irritabile di cui soffro) o vedo che la pancia si gonfia entrò in agitazione! Non so come fare! Ammetto che sono in un periodo di forte stress dovuto all’università ( ultimo esame difficilissimo) e al rapporto contrastato che vivo con i miei genitori!
Sono nel panico non so veramente come comportarmi! So che dovrei stare assolutamente tranquilla perché non rischio nulla, eppure ho ansia! Avrei proprio bisogno di un consiglio!
Scusate per il disturbo mi sento veramente tanto piccola pur avendo già 27 anni( vergogna 🙁 ),

Cara S.,
come ti abbiamo già detto, servirà a poco darti rassicurazioni di tipo razionale, perché il tuo disagio è altrove ed è da ricercarsi nella tua dipendenza psicologica dal pensiero dei tuoi genitori.
Riteniamo che sia necessario, perché tu ti senta davvero serena e tranquilla, affrancarsi dai sensi di colpa e di cominciare ad essere davvero autonomi, con la consapevolezza che il modo di vedere delle persone care non è la verità assoluta, ma solo una possibilità tra tante. E’ possibile che non non ci riesca perché il tuo rapporto con loro è molto invischiato e che tu non sia abituata a camminare con le tue gambe, per questo ti consigliamo di rivolgerti ad un professionista che possa aiutarti a superare i tuoi timori e a liberarti dalle tue paure, facendo leva sulle tue risorse e sulla possibilità di fare una scatto evolutivo.
Se non sai dove andare, potresti chiedere al Consultorio di zona, dove potrai trovare specialisti, con cui poter intraprendere anche un breve percorso di sostegno.
Un caro saluto!
,S., 27 anni,26-06-2013,Disagio emotivo e/o psicologico

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it