Io di mio sono una persona molto passionale. Lui invece... è più fiacco!...

Io di mio sono una persona molto passionale. Lui invece… è più fiacco!…

Buonasera dottori!
Vi scrivo x avere un parere in merito a certi comportamenti che già da tempo sta avendo il mio ragazzo, che non so bene come interpretare. Io ho quasi 23 anni, e il mio ragazzo 25. stiamo insieme da sette mesi, e quindi questo dovrebbe essere il periodo migliore per scoprirsi, x stare insieme in intimità. il periodo in cui si è più appassionati e desiderosi l’uno dell’altra, insomma. invece noi sembriamo già due vecchietti. Nel letto facciamo di tutto, non ci fa schifo niente insomma. io ho anche molta fantasia e sperimentiamo sempre nuove cose… io di mio sono una persona molto passionale, a cui piace far l’amore insomma (ma come tutta le gente normale, credo). lui invece… è più fiacco. o meglio all’inizio che lo facevamo mi pareva un po’ più ‘carico’, ora però mi pare batta un po’ la fiacca. per lui diciamo che non è necessario farlo tutti i giorni. ci vediamo normalmente tre volte a settimana, e per lui farlo 3 volte quindi è sufficiente, anche due x lui sono sufficienti. anche quando siamo stati in vacanza insieme quest’estate io credevo avremmo avuto più tempo libero x stare in intimità insieme,e invece in 15 gg di ferie, abbiamo fatto l’amore 6-7 volte. e io francamente non so più come prenderla questa cosa. a volte oltretutto capita che con la scusa (non so se vera, o finta) del troppo caldo, mentre lo stiamo facendo insieme, si ferma e si… arrende, dicendo che non gli piace continuare xkè troppo sudato. io non so più dove sbattere la testa però, ogni volta che si comporta così, mi crolla di botto l’autostima, e mi viene un nervoso, xkè con i miei ex invece non avevo affatto problemi di sto genere, ed erano molto ma molto più passionali. insomma, quello che vi chiedo è se secondo voi questo suo comportamento dopo 7 mesi è normale. lui mi ha detto (non x criticarmi, anzi, x farmi notare che gli piace di più farlo con me che con la ex) che con la ex lo faceva ancor meno spesso e sempre alla ‘maniera classica’. e questa cosa non so se debba preoccuparmi oppure no. non so se reputare il fatto che non ha sempre voglia come un sintomo che qualcosa non va nel nostro rapporto, che ha un’altra x assurdo, o che non mi ama più, che non gli piaccio più ecc…, oppure se reputarla semplicemente come una questione di carattere. nel senso che io sono molto passionale, mentre lui ha una libido … scarsa, insomma. secondo voi cosa dovrei pensare? come dovrei comportarmi? il fatto è che continuo a chiedermi: se dopo 7 mesi lo facciamo 3 volte a settimana, e capita pure spesso in estate che sul più bello lasci perdere tutto con la scusa del caldo (il che non è bello), come sarà tra… 7 anni? secondo voi è lui che è sessualmente tranquillo, o vuol dire che non gli piaccio abbastanza fisicamente? il fatto che la sua ex a letto fosse un pezzo di legno, detto papale papale, e che lo facessero 1-2 volte a sett sempre nella solita posizione a soli 20 anni (quindi erano moooolto fiacchi e monotoni) mi da molto su cui pensare. possibile che il mio ragazzo sia un tipo con poca libido?? delle volte mi chiedo persino se non abbia dei blocchi psicologici.. xkè trovo strano tutto questo. Non ha 40 anni, ma 25!
Grazie mille in anticipo.

Saretta, 23 anni


Cara Saretta,
capiamo i tuoi dubbi ma nello stesso tempo ti diciamo che non devi permettere che inquinino troppo il vostro rapporto. In generale infatti non ci sembra che le cose non vadano così male; tra di voi c’è intesa e anche molta disinibizione e complicità! Sì certo, forse non vi incontrate molto sui tempi del desiderio, ma probabilmente in questa area bisognerà ancora trovare una sintonia. Il bello dell’incontro con l’altro è anche questo: da un lato si scopre un affiatamento naturale ed immediato, dall’altro ci possono essere modalità e atteggiamenti che andranno limati e, a volte, anche accettati…
La cosa più giusta da fare però sarebbe confidare al tuo ragazzo tutti questi timori! Non tutti abbiamo gli stessi ritmi sessuali è vero, ma sarà importante condividere serenamente le proprie differenze e cercare di venirsi incontro senza appesantire o deludere l’altro. Ad esempio, se il fatto che lui interrompa il rapporto per via del caldo ti ferisce e ti fa crollare l’autostima, sarà importante esternare questa emozione, che altrimenti, se inespressa, potrebbe rovinare la vostra relazione. Ci sembra che le premesse siano buone, quindi ora bisognerebbe solo forgiare una nuova e fortificata intesa. La sinergia erotica va creata giorno dopo giorno, solo così si potrà arrivare ad un rapporto che duri anche 7 anni! Parlane con il tuo lui, l’ideale sarebbe poter arrivare a giocare anche su queste differenze tra di voi, affinchè diventino un ulteriore motivo di complicità.
Se ti andrà, potrai farci sapere come si evolvono le cose, in bocca al lupo!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it