Sono terrorizzata dal vomito e questa fobia mi perseguita fin da quand'ero piccola...

Sono terrorizzata dal vomito e questa fobia mi perseguita fin da quand’ero piccola…

Buonasera a tutti,
vi scrivo in quanto la mia vita sta diventando impossibile. Sono terrorizzata dal vomito e questa fobia mi perseguita fin da quand’ero piccola per crescere negli anni e diventare così limitativa da impedirmi spesso e volenteri di relazionarmi correttamente con gli altri. Con il tempo, oltre che rafforzarsi, la paura mi ha fatto crescere con un costante senso d’ansia, tutto mi riporta a quello, il minimo dolore, il minimo malessere mi fa entrare nel baratro perchè penso che potrei vomitare. Non vado spesso in discoteche o locali notturni perchè la mia probabilità di incontrare gente che vomita sale esponenzialmente (e questo mi costringe a stare a casa da sola sapendo che se non avessi questo problema mi potrei divertire tranquilla, non vado spesso a cena fuori perchè qualcosa potrebbe farmi male oppure ho paura di mangiare troppo e di sentirmi male. In realtà non capita spesso che io vomiti, ho un forte autocontrollo, ma il pensiero è fisso e costante. Sono in generale una persona molto ansiosa, mi capita di non riuscire a dormire prima di un esame o di passare dal riso al pianto in pochissimo tempo, sono sempre titubante ad uscire da sola, preferisco stare sempre con qualcuno (nel caso stessi male), e se proprio devo chiamo qualcuno sul cellulare per tenermi distratta. Ora so che per molti la mia paura è infondata e stupida, lo riconosco anche io, ma penso di aver subito un trauma all’età di 5 anni e che col tempo il problema peggiori sempre di più. Come posso fare per eliminarlo? a chi potrei rivolgermi? In realtà ho pure paura ad affrontarlo, non so proprio come fare.
Grazie,

Cara Chiara,
la paura del vomito è una vera e propria fobia che viene chiamata ematofobia; pare svilupparsi da paure dell’infanzia, traumi o eventi particolarmente stressanti non affrontati in modo adeguato anche se questo non è sempre la norma.
Il timore di vomitare condiziona la vita di una persona e può nascondere un bisogno di controllo sulla propria vita e, d’altro canto, può diventare funzionale alla paura di lanciarsi al mondo.
Ad ogni modo, riteniamo che sia importante che tu abbia riconosciuto che è un problema e questo è il prima passo verso la soluzione. Capiamo che non sia facile affrontare il tuo disturbo, perché richiede coraggio e determinazione, ma siamo certi che con il giusto aiuto tu ce la possa fare.
Ci sono tanti tipi di terapia volte a eliminare il sintomo, ma è bene andare a fondo al disagio e comprenderne le radici. Tu hai parlato di un trauma avuto a 5 anni, forse potresti partire da questo per sciogliere tutti i nodi.
Ti consigliamo di rivolgerti alla tua asl di riferimento per capire se è possibile iniziare un percorso di terapia, se così non fosse potresti fare indicare la strada da intraprendere.
Noi rimaniamo a tua disposizione, se hai bisogno di riferimenti più specifici puoi dirci la zona in cui abiti, proveremo a darti qualche informazione in più.
Un caro saluto!
,Chiara, 24 anni,27-09-2013,Disagio emotivo e/o psicologico,emotofobia

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it