La nostra storia durava da quattro mesi...

La nostra storia durava da quattro mesi…

La nostra storia durava da quattro mesi. Una storia a distanza, bellissima, nata per pura casualità, ma che fin dall’inizio mi aveva incuriosita. Lui 29 io 24 anni. Scopriamo anche di avere amici in comune. Fin dall’inizio lui è molto preso, sostiene di avere avuto una sorta di “colpo di fulmine”, che io sia la donna della sua vita. Io invece sono molto più restia a manifestare i miei sentimenti, perché non ho mai avuto una vera storia importante nella vita e “farmi coinvolgere da qualcuno” mi ha sempre spaventato. Lui è un amore, mi aspetta in ogni mio passo, mi incoraggia, mi rispetta. A detta di tutti siamo una coppia perfetta. Il mio sentimento nei suoi confronti inizia a crescere sempre di più. Lui inizia a fare piani per trasferirsi più vicino a me e progetta anche qualche viaggio assieme.
Al telefono abbiamo qualche scaramuccia ogni tanto (come è normale che sia), ma la risolviamo sempre in poco tempo e quando ci vediamo di persona (circa ogni weekend) riusciamo a chiarirci subito. Poi, una sera litighiamo perché il weekend non saremo riusciti a vederci e in seguito lui litiga con la sua famiglia perché innervosito dalla nostra litigata. La sera al telefono sembra tutto risolto, ma lo noto molto distante. Il giorno dopo mi parla tranquillo dei piani per Capodanno. Il giorno dopo non si fa sentire. Adduce un gran mal di testa e non si fa trovare al telefono. Il giorno dopo dice che va tutto bene e che mi avrebbe chiamata alla sera. La sera mi chiama e dice che ha “maturato dei dubbi su di noi”, che non è più sicuro di voler stare con me ecc. Io mi faccio prendere dal panico e lo imploro di rimanere con me in lacrime. Lui dice che ora come ora non se la sente più. Passano 3 giorni e lui mi scrive che sarebbe venuto da me per darmi delle spiegazioni sul suo comportamento, ma che comunque non esclude di poter cambiare idea. Io mi illudo e lo incontro. Lì mi parla dei suoi problemi familiari (di uno in particolare), che gli impedisce di essere felice, di dare serenità ad un’altra persona. Lo stesso problema si era presentato, così mi racconta, con la sua ultima storia. L’ha lasciata perché sentiva di non riuscire a gestire tutto. Si scusa per il suo comportamento della settimana precedente, dice che non me lo merito, che lui è in confusione e ci baciamo tutta la sera. Non l’ho potuto evitare, perché io sono ancora molto presa da lui. A fine serata ci lasciamo baciandoci e tendendoci per mano, con lui che mi ribadisce che ha bisogno di stare solo e di pensare, che io adesso sono libera e che comunque prova qualcosa per me. E’ una settimana che mi ha lasciata e io sto da schifo. Mi manca ogni giorno di più. Con i suoi amici che gli hanno chiesto di me ha detto frettolosamente che per lui è finita e ha cambiato argomento, mentre ogni tanto mi ha scritto per sapere come sto e mi ha detto che sente qualcosa per me e che ogni volta che ripensa a noi prova delle sensazioni forti (ma di fatto ancora ci sta pensando e io sto malissimo). Mi sento usata e presa in giro, ma allo stesso tempo spero che ritorni da me.

Daniela, 24 anni


Cara Daniela,
capiamo molto bene il tuo dolore perché la fine di una storia bella come la tua fa stare davvero tanto male. Non ci sono consigli giusti da dare. Tu hai fatto il possibile: sei stata sincera e autentica, disponibile ad incontrarlo e a capire. Gli hai mostrato i tuoi sentimenti e gli hai aperto il tuo cuore. Lui sa probabilmente tutto questo e sa che tu stai soffrendo. Non sappiamo quali problemi familiari lo costringano a stare lontano dalla felicità, ma se ha scelto così non puoi fare altro che rispettare le sue decisioni. A volte toccare la felicità così da vicino fa sentire in colpa nei confronti di chi invece non è felice. La conseguenza è che si debba fare di tutto per tornare ad essere infelici così i sensi di colpa sono messi a tacere. Non sappiamo se questa è la situazione che sta vivendo il tuo ragazzo ma può essere un’ipotesi che può aiutarti a capire. Cerca di trovare la forza dentro di te per superare questo momento, se ci riesci, evita di illuderti ascoltando gli amici o ciò che lui ti scrive o ti dice, serve solo a farti soffrire più a lungo. Da qualche parte il vero amore c’è anche per te, forse ora non lo riconosci, ma col tempo riuscirai a vederlo.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it