Purtroppo la mia infanzia e adolescenza non è stata proprio tutta rosa e fiori...

Purtroppo la mia infanzia e adolescenza non è stata proprio tutta rosa e fiori…

Purtroppo la mia infanzia e adolescenza non è stata proprio tutta rosa e fiori oltre che avere avuto una bruttissima situazione scolastica diciamo che sono stato sfortunato anche in famiglia, mia madre & mio padre da bambino sono sempre stati molto severi con me mi accenduavano molto sulla scuola facendomi fare ripetizioni di matematica (la materia che ho sempre odiato) quasi per tutto il pomeriggio e questo purtroppo creò una situazione di panico nella mia persona, nell’anno 2000 avevo 8 anni di conseguenza non avevo amici a scuola ho sempre avuto bullismo di tutti i colori sopratutto psicologico e gia all’ epoca iniziai a chiudermi in me stesso, a 12-13 anni non volevo parlare con nessuno quasi come una forma di vendetta di tutto quello che stavo subendo (nel 2003-04 a scuola trovai dei compagni eccezionali ma purtroppo a causa della mia Timidezza non ho avuto la fortuna di approfittarne e di farmeli amici). Le superiori sono state uno schifo totale, mi escludevano mi allontanavano mettevano voci false sul mio conto addiittura un bel giorno la Preside contattò mia madre dicendole di venire a scuola perchè io facevo una puzza trementa e che dovevo andarmi a lavare (visto che i miei bellissimi compagni gli disserò che io puzzavo) naturalmente niente di ciò era vero, e mia madre quella mattina venne a scuola e mi porto a casa a farmi fare la doccia , mi comperò il profumo chanel numero 5 cosi se nel caso i miei compagni avessero avuto da dire io me lo sarei messo addosso. Purtroppo i miei genitori hanno problemi psicopatici di conseguenza mia madre e molto oppressiva ed esagerata ( a mio parere soffre di un disturbo ossessivo compulsivo) di conseguenza nell’ estate del 2009 mi staccava continuamente il contatore per paura che arrivassero bollette di Enel con cifre molto elevate e distrastrose per il quale noi non avremmo potuto pagare vista la nostra scarsa situazione economica. I miei sono separati ormai da 14 anni (più ho meno dal 2001) e nel 2011 hanno divorziato!
Andare a vivere con mio padre e peggio che andar di notte anche perchè lui esagera veramente su tutto, pensi che non vuol che tenga la testa sotto il sole anche per un solo minuto perchè secondo lui io mi becco un ‘insolazione. Ora mi ritrovo all’ età di 22 anni con 1000 problemi non risco più a farmi degli amici (forse per paura di prendere altre delusioni), e soprautto NON HO MAI BACIATO UNA RAGAZZA!!! sono solo uscito con qualche ragazza ma purtroppo nessuna di queste a lasciato niente dentro di me, circa qualche mese fa ho deluso una ragazza (che vive in una casa famiglia) questa era interessatissima a me ma purtroppo non mi interessava molto (visto che oltre ad essere strana e molto brutta). Di conseguenza deludendola e confessandogli la verità quest’ ultima mi mandò a quel paese ( e qui posso capire). Non riesco a trovare un lavoro, e come se non bastasse ho un fratello che da sempre ragione a mia madre per qualsiasi cosa, lui è molto violento e da quello che ho capito negli ultimi 3 anni di me se ne infischia altamente, e quando litigo con mia madre fa tutto il possibile per venirmi contro insultantomi pesantemente e di conseguenza questo continuo stress familiare ha creato in me una profondissima insicurezza, tale da convincermi di non valere nulla. Quindi la mia domanda e ha questo punto? come mai sono cosi insicuro? come mai mio fratello da sempre ragione a mia madre? perchè ho paura di conoscere una ragazza? secondo lei quale il problema di tutto questo dottoressa? premetto di dirle che vado gia da un psicologo. Attento al più presto una sua risposta.
Buona sera.,

Caro Anonimo,
ci rassicura sapere che stai già facendo un percorso personale che sicuramente ti aiuterà a fare chiarezza dentro di te e a sciogliere, per quanto sia possibile, i nodi della tua anima.
Tu ci chiedi il perché del tuo disagio, riteniamo che in parte la risposta sta tra le righe della tua vita: l’insicurezza è necessariamente conseguenza dei tuoi vissuti e del tuo passato, purtroppo fin dalle elementari sei entrato in una dinamica, quella della vittima, del bullo e degli spettatori che si è protratta nel tempo perché nessuno è riuscito a interromperla. E’ chiaro che tutti questi anni di “isolamento” ti hanno reso una persona poco incline alla socialità, di conseguenza anche con le ragazze hai collezionato degli insuccessi.
E’ importante che tu lavori sulla tua autostima e sulla tua sicurezza, cominciando a far leva sulle tue risorse e riconoscendo i tuoi limiti. E poi devi iniziare a stare con le persone, magari cominciando con situazioni più protette, dove puoi fare esperienza e farti conoscere piano piano per quello che sei. Siamo certi che col tempo le cose si possono sbloccare, quindi ti esortiamo a continuare il lavoro psicologico che hai intrapreso, vedrai che col tempo potrai vedere dei cambiamenti e godere di piccoli successi.
Non mollare!
Un caro saluto!,Anonimo,10-12-2013,Disagio emotivo e/o psicologico,bullismo

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it