2013 YL2 Asteroide di Capodanno in arrivo

2013 YL2 Asteroide di Capodanno in arrivo

Il diametro dell’asteroide è di 90 metri ed il tre gennaio arriverà alla minima distanza dalla Terra. Alle ore 1.46 italiane sarà a 1,4 milioni di km dal pianeta. ”Una distanza di assoluta sicurezza: basti pensare che è circa tre volte e mezzo la distanza Terra-Luna’‘, spiega l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope. E’ una grossa occasione che darà agli esperti la possibilità di studiare questo corpo celeste da vicino.


I passaggi così ravvicinati permettono agli scienziati di calcolare le orbite, di calcolare i periodi di rotazione e tutte le caratteristiche che servono per classificarli.


L’asteroide 2013 YL2 è stato avvistato tra il 23 e il 24 dicembre con strumenti professionali si potrà osservare dall’Italia fino al 2 gennaio. Il 3 gennaio l’asteroide raggiungerà la minima distanza dalla Terra, e si potrà vedere solo dall’emisfero australe. ”Per osservare l’asteroide 2013 YL2 occorrono telescopi del diametro di almeno 35-40 centimetri. Con strumenti più piccoli  si può tentare qualche osservazione fotografica”.
Domani  due gennaio, quando l’asteroide sarà vicina al minimo avvicinamento, si potrà guardare osservandola nella costellazione del Cancro. Sarà proprio guardando in quella direzione, che si vedrà arrivare l’asteroide, che poi andrà nella costellazione dell’Idra e subito dopo nel cielo dell’emisfero australe. [fonte]


L’asteroide di Capodanno si chiama 2013 YL2 e si sta avvicinando all’orbita terrestre. Con Virtual Telescope è possibile osservare in diretta il suo movimento a partire dalla mezzanotte.


Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it