fotogallery

Cosa c’è in un Chicken McNuggets? McDonald’s svela il segreto dei ‘polletti’

ROMA – Il segreto dei Chicken McNuggets è stato rivelato da McDonald’s.
Il colosso dei fast food ha realizzato un video tour in una fabbrica per dissipare le voci che volevano i popolari polletti preparati con una fantomatica melma rosa, composta da grasso e tessuto separato meccanicamente dalle carcasse di polli, già spogliati delle loro carni.
Nel tentare di rispondere alla domanda “Cosa c’è in un Chicken McNugget?” l’azienda ha deciso di mettere le cose in chiaro.
McDonald’s Canada ha preso una troupe cinematografica nella fabbrica di produzione Cargill in Ontario, dove vengono prodotti i polletti.

mcdonalds

Nel video viene mostrato il procedimento con cui i polli vengono macellati, la loro carne rimossa dal petto e tritata prima di essere mescolato con pelle di pollo, condita e modellata in bocconcini.

Una volta che il pollo è stato disossate, le parti selezionate vanno in un unico grande contenitore.
Questi bidoni vengono portati nella camera di miscelazione dove il contenuto è condito e mescolato con un po’ di pelle di pollo.

mcdonalds Chicken mcnuggets polletti

La carne macinata viene poi modellata in una palla per poi essere rivestite due volte: la prima con una pastella leggera e poi con uno strato più spesso chiamato ‘tempura’.
Dopo di che il pollo è pre-fritto, in modo che solo l’esterno sia cotto.
Il pollo viene poi congelato, sigillato e spedito ai negozi, pronto per essere ordinato dai più golosi.

Il Chicken McNugget è stato creato e lanciato in tutta l’America nel 1979, per poi essere distribuito al mondo nel 1983.
Nel 2005, i dati hanno mostrato che ne vengono venduti almeno cinque miliardi in un anno.

Sorprendentemente, i polletti fritti sono approvati dalla Heart Foundation.

L’anno scorso, Usain Bolt ha ammesso di aver mangiato 1.000 Chicken McNuggets in un giorno mentre si apprestava a stabilire tre record del mondo alle Olimpiadi di Pechino nel 2008.