fotogallery

Gatti pazzi! Ecco il perchè dei comportamenti più strani dei nostri amici felini

ROMA – Se Internet ci ha insegnato qualcosa, è che la gente ama i gatti. E che i gatti sono strani.
Sul web è pieno di video e foto che ritraggono i nostri felini comportarsi in modi a noi poco chiari.
E no, non siamo noi quelli strani.
Chiunque abbia avuto la fortuna di avere a che fare con un gatto sa benissimo quante volte si è di fronte ad atteggiamenti a dir poco curiosi che ci fanno amare ancora di più il nostro amico “toccato”.
Ma anche i comportamenti più normali spesso nascondo delle motivazioni a noi ignote.
Ancora un sacco di cose sui gatti non sono del tutto chiare, ma qui cercheremo di spiegare il perché degli atteggiamenti felini più comuni e nonostante questo insoliti.

vita segreta gatti
1. Perché i gatti amano le scatole così tanto?

Per ragioni di sicurezza, per lo più. I gatti sono istintivamente attratti dalle scatole perché sono protette su tre lati e possono guardare quello che sta succedendo intorno a loro attraverso l’apertura. Non è possibile strisciare e spaventare il vostro gatto quando è in una scatola. O almeno così pensano.

gatti-scatole

Ricordate che i gatti sono anche cacciatori. Così, quando si nascondono in una scatola e vedono qualcosa di interessante che passa, possono scattare fuori e prendere quella cosa di sorpresa. Anche se è molto più probabile che sia la nostra povera caviglia.

2. Perchè i gatti fanno le fusa?
gatti fusa
Non esistono certezze a riguardo ma solo teorie.

Le fusa sono generalmente associate a esperienze positive, come essere nutriti o accarezzati, quindi si presume possa essere un segnale di un gatto felice.
I gattini imparano a fare le fusa pochi giorni dopo la nascita, come un modo per dire alla mamma “Sto bene”.
Ma i gatti fanno le fusa anche quando sono spaventati o feriti, quindi non è sempre un modo per comunicare appagamento.

Le fusa avvengono quando il cervello del gatto invia messaggi ai suoi muscoli laringei (muscoli intorno alle corde vocali) che consentono loro di contrarsi 25-150 volte al secondo, o da 25 a 150 hertz. Alcune ricerche hanno suggerito che le frequenze sonore in questo intervallo possono essere terapeutiche, rafforzare le ossa e fornnire sollievo dal dolore.

3. Perché i gatti ci “impastano”?
gatti comportamenti strani
Il biologo John Bradshaw suggerisce che i gatti possono vederti come un “grande, non ostile” micione.
E i loro comportamenti verso gli esseri umani sono guidati per lo più dall’istinto, tra cui “impastare”, cosa che i gattini fanno allo stomaco della madre per stimolare il flusso di latte.
Si pensa spesso che i gatti adulti associno il movimento con il conforto e il cibo materno.
Non che il vostro gatto vi veda necessariamente come una madre pelosa, ma più come un compagno di stanza che è super alto per motivi che non capisce.

Ma dal momento che i gatti sono anche noti per “impastare” cuscini e altre superfici, un’altra spiegazione è che il comportamento derivi dal fatto che hanno ghiandole odorifere nelle loro zampe, e impastare può essere un modo per marcare il territorio.

4. Che succede con l’erba gatta?
L’erba gatta è una droga strana per i gatti. Veramente.
Dopo aver odorato la pianta, si rotolano euforici, cacciano prede invisibili per poi tornare a dare un’altra annusatina.

gatti

Tuttavia non ha questo effetto su tutti i gatti. Circa il 20/30 per cento non sembrano essere colpiti dagli effetti dell’erba gatta.
Ma per quelli che, al contrario, lo sono, i ricercatori ritengono che il responsabile sia il nepetalactone.
Il composto si lega ai recettori olfattivi del gatto (ecco perchè mangiarla non dà gli stessi effetti) simulando così un feromone felino che li fa impazzire.

5. Perché i gatti, a differenza dei cani, sembrano tutti molto simili?
gatti comportamenti strani

I cani sono disponibili in tutte le forme e dimensioni mentre i gatti, oltre ad avere diverse colorazioni di pelo, sembrano tutti abbastanza simili ad un occhio inesperto.
Naturalmente ci sono diverse razze di gatti. Abbiamo il Siamese, British shorthair, Maine coon, Manx, Persiano, Scottish fold e molte altre ancora.

Ma la genetica dei cani è mutata meglio nel corso dei secoli.
I ricercatori suggeriscono che questi abbiano quello che viene chiamato “genoma scivoloso”, nel senso che il loro corredo genetico si adatterà a mutazioni (che altrimenti potrebbero avere conseguenze fatali) in tempi relativamente brevi.
I gatti (insieme con gli esseri umani e la maggior parte degli animali), non hanno questa capacità.

6. I gatti sono assassini nati?

Sì. Nel senso che il loro DNA non differisce troppo dai grandi felini.
Uno studio del 2013 ha rivelato che i grandi felini (leoni, tigri, leopardi, etc) condividono il 95,6 per cento del loro DNA con i nostri felini domestici.

Il gatto nelle terre del Sud Africa

Secondo lo studio, tutti i gatti vivi oggi avevano un antenato comune 11 milioni anni fa.
Si potrebbe pensare che si siano discostati un po’ geneticamente negli anni successivi, ma confrontando il genoma di una tigre siberiana con i gatti domestici sono state mostrate alcune grandi differenze, suggerendo che i gatti sono “macchine evolutive di successo”.
Ma i grandi felini, tuttavia, hanno mostrato diverse mutazioni genetiche non presenti in altri animali che li aiutano a correre più veloce e digerire la carne migliore.
Quindi in un certo senso, un micetto è in realtà solo un’ innocua versione di un predatore temibile.

7. Perché i gatti odiano l’acqua se passano così tanto tempo a pulirsi?
gatti comportamenti strani

Si potrebbe pensare che nel mondo animale il miglior modo di pulirsi è quello di farsi un bel bagno, ma non è il caso dei gatti.
Alcuni amano farsi una nuotata, ma la maggior parte degli altri faranno del loro meglio per scappare dall’acqua.
Ci sono un paio di ipotesi diverse.

Una è che la pelliccia impregnata d’acqua non si asciughi rapidamente, mettendo i gatti estremamente a disagio.
Potrebbe anche essere che i gatti associno l’acqua ai predatori (anche i grandi felini a volte rimangono a terra per evitare i coccodrilli nel fiume).
O ancora dal momento che i gatti sono anch’essi predatori, possono avere una forte avversione naturale nel bagnarsi perché l’odore che emanano sarebbe un segnale per la preda.
O semplicemente sono solo strani. Ma questo lo sapevamo già.

8. Perché i gatti ci odiano?
gatti comportamenti strani
Potreste aver sentito che i gatti non sono i nostri più grandi fan. A differenza dei cani, che possono attendere pazientemente alla porta per il ritorno dei loro proprietari, i gatti tendono a mostrare maggiore indifferenza.
Ma a differenza dei cani, non sono stati addomesticati a obbedire agli ordini degli esseri umani.

Gli esseri umani cominciarono a vedere i gatti come partner, perché erano bravi nel catturare topi e altri parassiti che danneggiavano i raccolti.
Ma quasi mai erano allevati per scopi diversi da caccia. Combinate questo con il fatto che spesso si riproducono con i loro omologhi selvatici. Quindi forse non è che ci odiano, semplicemente non credono di avere bisogno di noi.

9. Si può addestrare un gatto?

Certo che si può! Alcune persone hanno addirittura addestrato i loro compagni felini ad usare il vasino come Sfigatto in “Ti presento i miei”.
C’è anche una toletta per gattini, soprannominata Kwitter Litter, che aiuta un gatto a imparare a fare la sua attività con una serie di anelli di plastica che coprono la tazza del gabinetto. L’idea è che nel corso del tempo, il proprietario rimuoverà ogni anello più piccolo in successione, allargando l’apertura sopra la ciotola fino a quando rimarrà un sedile del water regolare.

gatti

I gatti possono anche imparare a fare i trucchi.
Ma ricordate, non sono stati allevati per obbedire agli ordini dell’uomo come i cani, quindi il training potrebbe essere un po’ più esasperante.
I gatti possono imparare alcune cose interessanti se hai la pazienza di insegnargliele!

10. Perchè i gatti snobbano i giochi che gli compriamo preferendo penne, scatole o rotoli di carta igienica?
gatti comportamenti strani

…. Questo è il più grande mistero irrisolto…