La candida può causare desquamazione nella zona uretrale?...

La candida può causare desquamazione nella zona uretrale?…

La candida può causare desquamazione nella zona uretrale? Se, si, quanto tempo ci vuole, più o meno, dalla fine della terapia per far tornare tutto alla norma? Io avevo delle perdite tipo ricotta, ma solo attaccate alle pareti vaginali, non le trovavo sulla carta (erano liquide normali e non abbondantissime) e accompagnata da fastidioso prurito. Senza effettuare un tampone, il mio medico di base mi disse che era candida, ma mi preoccupa questa “desquamazione”. E’ normale? Già ho terminato la terapia da piu’ di una settimana. Quando faccio il bidet tocco in quella zona la pelle tutta “abrasa”… In quella zona sentivo bruciore se premevo o mi grattavo, ma tuttavia non provavo fastidio o dolore quando facevo pipi. Aiutatemi a capire, ho paura che potesse essere qualche altra cosa.,

Cara Giulia,
la candida colonizza il tratto gastrointestinale, la vagina e la cute e presenta come sintomi la desquamazione della pelle, che a volte è dovuta anche allo sfregamento delle parti intime a seguito di un persistente prurito.
Dal momento che la terapia è terminata da poco ci vuole un po’ di tempo perché tutto i sintomi regrediscano, ma se vuoi risposte più mirate è bene rivolgerti al ginecologo che ti ha prescritto la cura.
Un caro saluto!
,Giulia, 21 anni,22-04-2014,Sessualità-SeSso è meglio,malattie sessualmente trasmissibili

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it