E’ possibile che la mia ragazza sia rimasta incinta?…

Buonasera, mi scuso in anticipo per la domanda che può sembrare stupida.
Oggi mi è stato praticato del petting dalla mia ragazza, è avvenuta l’eiaculazione e il liquido seminale le si è sparso sulla pancia. Abbiamo asciugato il liquido con un panno con cui poi lei si è pulita anche le mani venute a contatto con lo sperma. . Dopo dieci minuti senza pensarci si è sfiorata la vagina con le dita per verificare che lo sperma non fosse arrivato fino a li. Mi scuso per la mia ignoranza, ma è possibile che la mia ragazza sia rimasta incinta? Grazie in anticipo per la disponibilità.

Anonimo, 17 anni


Caro Anonimo,
non preoccuparti, non ci sono domande “stupide”, è normale avere dei dubbi quando si affrontano le prime esperienze sessuali.
Con un’eiaculazione esterna non si rimane incinta perchè gli spermatozoi non possono trovare la strada da soli senza essere aiutati dalle spinte del rapporto e poi perchè non sopravvivono se non per pochi minuti fuori dal corpo umano.
Quindi è molto difficile che ne possa rimanere traccia sulla mano e sua volta essere attivi per un’ipotetica fecondazione.
In definitiva, con le condizioni che descrivi, non è possibile che ci siano rischi di gravidanza.
Comunque è consigliabile utilizzare, anche nei primi rapporti, un contraccettivo, per esempio il profilattico essendo un contraccettivo di barriera, che se usato correttamente, assicura un’elevata copertura contraccettiva e protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili.
In ogni caso sarebbe opportuno chiedere una consulenza ginecologica per individuare l’anticoncezionale più adeguato alle vostre esigenze.
Se può interessarti nella nostra rubrica “SesSo è meglio” troverai ulteriori informazioni sulla sessualità che potranno esserti utili.
In tutti i casi ti invitiamo a scriverci ogni volta che avrai dubbi o altre richieste.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it