E’ rischioso indossare il preservativo al contrario?…

Un saluto…
Vorrei delucidazioni su un fatto. Ho avuto una serie di rapporti con una mia amica. Il primo di questa serie è avvenuto con il preservativo. Dopo essere venuto, mi sono tolto il preservativo e, dopo un paio di minuti, con il pene ancora un po’ sporco, l’ho penetrata (senza andare fino in fondo). Lei ha un ciclo irregolare (una volta ha avuto anche 3 mesi di ritardo, se non di più). Inoltre non prende la pillola da un anno. Non si sa quando avrà il ciclo, ma quante possibilità ci sono che rimanga incinta? Infine chiedo anche, è rischioso indossare il preservativo al contrario? Grazie.

Alfio, 19 anni


Caro Alfio,
premettiamo che per arrivare al concepimento bisogna avere un rapporto completo, con eiaculazione interna, nei giorni fertili della donna. Detto questo è difficile determinare i rischi della situazione che descrivi per due motivi: non è possibile sapere anche solo orientativamente se la tua amica era nel periodo ovulatorio, vista l’irregolarità del ciclo; durante la penetrazione non protetta non sappiamo se c’era liquido seminale attivo. Comunque, se anche ci fossero delle possibilità di concepimento, sarebbero decisamente limitate.
Per quanto riguarda l’indossare il preservativo al contrario, non è di per sè rischioso se il profilattico resta nella posizione corretta durante tutto il rapporto, anche se in genere ci si accorge di averlo messo al contrario perchè l’inserimento è difficile. Qualora dovesse ricapitarti è meglio prendere un nuovo preservativo e infilarlo correttamente.
Comunque dopo trenta giorni dall’ultimo ciclo della tua amica, oppure 12-14 giorni dopo il rapporto, (ovvero il tempo che occorre affinché l’ovulo fecondato risalga le tube di Falloppio e si impianti sull’endometrio e quindi il corpo inizierà a rilasciare l’ormone della gravidanza), potete fare un test di gravidanza per escludere ogni dubbio.
Per il futuro naturalmente ti consigliamo di avere sempre rapporti protetti fin dall’inizio, soprattutto se ci sono due rapporti consecutivi, perchè resta del liquido seminale che può fuoruscire già nelle prime fasi del rapporto successivo.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it