Può essere che il ritardo sia dovuto al troppo caldo?…

Gentile dottore
In questo mese ho avuto rapporti protetti e dopo ho sempre controllato che il preservativo non fosse rotto.
Il ciclo mi doveva venire tra il 19 e il 22 ma oggi 28 ancora niente..ieri ho fatto un test di gravidanza ed è uscito negativo… in teoria non avrei nulla da preoccuparmi ma sono una ragazza ansiosa ed ho iniziato ad avere la nausea ogni volta che ci pensavo. può essere che il ritardo è dovuto al troppo caldo o al fatto che in questo mese ho camminato molto?..non so..ah poi da circa 3 4 giorni ho dei dolori alle ovaie di pochi secondi come se avessi il ciclo o mi stesse per venire ma ancora niente. ho la nausea e si leva solo quando non ci penso …. Non so cosa fare lei cosa mi consiglia?
Nel caso si può abortire senza che i genitori lo sappiano?
Grazie

Alessia, 16 anni


Cara Alessia,
se i rapporti sono stati protetti e il test di gravidanza è negativo, è molto probabile che il ritardo sia dovuto ad altre cause.
Il cambio di stagione può influire sull’equilibrio ormonale e quindi causare delle oscillazioni del ciclo. Anche altri fattori come lo stile di vita, lo stress, l’assunzione di farmaci o droghe possono influire sulla regolarità delle mestruazioni. Ha detto di essere una ragazza ansiosa e anche questo può portare un ritardo.
Ci sembra decisamente presto per pensare a un aborto! Cerca di tranquillizzarti e aspetta qualche altro giorno, probabilmente i dolori che avverti sono un indice del ciclo che sta arrivando. Se il ritardo dovesse protrarsi ti consigliamo di fare una visita di controllo per verificarne le cause.
Se non hai uno specialista di riferimento, considera che in ogni città ci sono i Consultori che forniscono consulenze ginecologiche gratuite, nel rispetto della privacy e senza bisogno di essere accompagnati da un adulto.
Facci sapere come procedono le cose.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it