La mia migliore amica mi ha parlato del fatto che si taglia...

La mia migliore amica mi ha parlato del fatto che si taglia…

Salve!!
Pochi giorni fa,la mia migliore amica mi ha parlato del fatto che si taglia.
Mi ha anche rivelato che il motivo per cui lo fa è perchè ultimamente litiga molto spesso col fidazato, non crede in Dio,dice di voler morire.
Mi aveva detto che non si sarebbe più tagliata, ma oggi mi è arrivata una foto di un taglio che si era fatto volontariamente nella gamba.
Non so cosa fare.
Le ho parlato molto spesso di quanto sia bella la vita, le ho detto che è una cretina a tagliarsi, ma lei…
aiutatemi!!
Grazie !!,

Cara Claudia,
capiamo la tua preoccupazione e riteniamo che per te sia difficile fronteggiare da sola la situazione perchè è particolarmente complessa.
L’autolesionismo è una pratica molto diffusa tra i giovani, a volte i ragazzi la mettono in pratica per esibizionismo, per imitazione e per attirare l’attenzione, ma nei casi più gravi, quindi in base al periodo d’inizio, all’intensità dei tagli e alle modalità, è sintomo di un malessere molto profondo.
Può succedere che i giovani, soprattutto durante l’adolescenza, provino un’angoscia molto forte che può essere di natura diversa, allora, non riuscendo a tollerare questo dolore e a mentalizzarlo, feriscono il proprio corpo per provare sollievo e per distogliersi da un malessere più intenso.
Tu sei molto giovane e come amica non puoi che starle vicino, anche se purtroppo in questi casi le parole servono a poco se non a consolare.
Prova a parlarne con lei e spingila a chiedere aiuto, cominciando dai genitori o da qualcuno di cui si fida, se vedi che non ce la fa puoi sostenerla e darle una mano a compiere questo passo.
Facci sapere come va…
Un caro saluto!
,Claudia, 14 anni,17-07-2014,Disagio emotivo e/o psicologico,cutting

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it