fotogallery

Australia, pioggia di ragni sommerge la città di Goulburn

pioggia-ragni-australia-goulburn-ballooningROMA – Dopo vermi e pesci, un nuovo caso di piogge insolite sta attirando l’attenzione del web.
Questa volta parliamo di ragni: in Australia una pioggia di milioni di aracnidi e ragnatele ha sommerso la città di Goulburn, nel Nuovo Galles del Sud.
Le immagini hanno fatto il giro del mondo, destando ribrezzo e scalpore.
Un residente di Goulburn, Ian Watson, ha raccontato al Sydney Morning Herald che la sua casa sembrava “abbandonata e rilevata dai ragni”.
Ma quello che per molti è alla stregua del peggiore degli incubi, in realtà è un fenomeno naturale, che capita molto più spesso di quanto si creda.
Si chiama “ballooning”, ed è semplicemente il modo di spostarsi di alcuni ragni.

pioggia-ragni-australia-goulburn-ballooning

Alcuni tipi di aracnidi migrano attraverso l’aria, a volte in gran numero.
Australia e Nuova Zelanda hanno casi frequenti di questi spostamenti, dovuti alla varietà di specie nel territorio.
I ragni sono incredibilmente “creativi” in questo processo.
Salgono sulle cime più alte che possono, e poi, semplicemente, saltano, rilasciando un flusso di tele che usano come un aliante.
Grazie a questa tecnica, possono percorrere lunghe distanze, e quando atterrano, coprono tutto ciò che si trova al di sotto con una spessa ragnatela, conosciuta come “capelli d’angelo”, in passato associata a fenomeni alieni.

pioggia-ragni-australia-goulburn-ballooning

In breve, dormite sogni tranquilli.
I ragni non hanno imparato volare…. almeno per adesso.