spazio e scienza

Risolto il mistero della Ss Cotopaxi: è un Fake la notizia della nave risorta dal Triangolo delle Bermuda

A diffondere la notizia è il World Daily News Report, un sito di notizie satiriche e inventate, solo che molti siti di news ufficiali sono caduti nel tranello.

LA NOTIZIA BUFALA
La storia raccontava del ritrovamento da parte della marina cubana della SS Cotopaxi lo scorso 16 maggio al largo dello stato dell’Avana, “in una zona militare interdetta alla navigazione. Una ricerca approfondita della nave ha condotto alla scoperta del diario del capitano; il documento sarebbe stato in effetti associato con la Clinchfield Navigation Company, i proprietari della SS Cotopaxi, ma non ha restituito alcun indizio su quanto sia accaduto alla nave negli ultimi 90 anni”. Un asserito esperto cubano aveva assicurato che “il documento sarebbe autentico”. LEGGI L’ARTICOLO

Il problema secondo Snopes, sito americano sbufalatore, è che il sito da cui è presa la notizia è un sito di notizie satiriche come l’italiano Lercio. “Il World News Daily Report è un sito di notizie false e nella pagina disclaimer c’è chiaramente scritto che il contenuto non è giornalistico e non deve essere preso seriamente”, scrive Snopes; in effetti nel disclaimer della testata c’è il proverbiale avviso “ogni riferimento a fatti e persone realmente accaduti è puramente casuale”. Nella notizia bufala anche il riferimento ad Abelardo Colomé, effettivamente vice presidente del Consiglio di Stato cubano.

Beh! Notizia Fake ma costruita bene


Il triangolo delle Bermuda è una zona dell’Oceano Atlantico settentrionale i cui vertici sono:
vertice Nord – il punto più meridionale della costa dell’arcipelago delle Bermude;
vertice Sud – il punto più occidentale dell’isola di Porto Rico;
vertice Ovest – il punto più a Sud della penisola della Florida.

In relazione a questa vasta zona di mare, di circa 1 100 000 km², a partire dagli anni cinquanta la cultura di massa ha fatto sì che nascesse la convinzione che si fossero verificati dal 1800 in poi numerosi episodi di sparizioni di navi e aeromobili, motivo per cui alcuni autori hanno soprannominato la zona “Triangolo maledetto” o “Triangolo del diavolo“.


CRONOSTORIA
Il 29 novembre 1925 aveva lasciato il porto di Charleston, Carolina del Sud, per dirigersi alla volta dell’Avana, Cuba. A bordo della nave c’era un equipaggio composto da 32 marinai comandati del capitano WJ Meyer, e  trasportava un carico di 2.340 tonnellate di carbone.

Due giorni dopo, il primo dicembre 1925, la nave veniva data per dispersa e non è più stata vista per i successivi 90 anni.
“E molto importante capire cosa è successo veramente” – ha dichiarato il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri cubano, Abelardo Colomé – “Tali incidenti potrebbe essere davvero dannosi per la nostra economia, quindi dobbiamo fare in modo che questo tipo di perdite non accadano di nuovo. È il momento di risolvere il mistero del triangolo delle Bermuda, una volta per tutte”.


 sscotopaxi_Cuba

La SS Cotopaxi divenne famosa dopo essere stata inserita in una delle scene del famoso film “Incontri Ravvicinati del terzo Tipo”, dove il regista Steven Spielberg la fece ritrovare nel deserto di Gobi.

sscotopaxi_Cuba_3


Il triangolo delle Bermuda è una zona tra Miami, Porto Rico e Bermuda, dove dal 1800 a oggi sono scomparse misteriosamente un centinaio di navi. La particolarità delle sparizioni è che in alcuni casi sono state ritrovate solo le imbarcazioni ma senza alcun equipaggio. In più, la presenza delle scialuppe di salvataggio fa escludere un’eventuale tentativo di fuga delle persone a bordo.