fotogallery

Blade, ecco la prima supercar stampata in 3D

blade-3d-supercarROMA – Essere “green” è diventata una tendenza in quasi tutti i settori, e quello automobilistico non fa eccezione.
Ma c’è bisogno di un nuovo modo di produzione per risparmiare energia e costi.
Lo ha dimostrato Kevin Czinger, CEO della Divergent Microfactories, svelando al mondo la prima supercar stampata in 3D.
Blade non è una vettura ideata solo per l’esposizione al pubblico.
E’ completamente funzionante, creata utilizzando una serie di parti del telaio, tenute insieme da barre di carbonio – un po’ come un kit Lego gigante.
Il suo motore da 700 cavalli è in grado di utilizzare sia gas naturale compresso che la benzina, per un peso complessivo di appena 630 kg, molto meno di alcune auto moderne.
Ma come una comune supercar, le prestazioni di Blade non si fermano qui.
L’auto può accelerare da 0 a 100 in circa due secondi.

blade-3d-supercar

Leggera, economica, e soprattutto green.
La società afferma che la stampa 3D riduce drasticamente l’inquinamento generato dal settore manifatturiero,oltre ai costi di materiali e il capitale associati con la costruzione delle automobili.
Blade ha 1/3° delle emissioni del ciclo di vita di qualsiasi altra auto elettrica e 1/50° del costo del capitale.

blade-3d-supercar

Blade è realizzata con un sistema chiamato Node: un giunto in alluminio stampato in 3D che collega pezzi di tubo in fibra di carbonio per compensare il telaio della vettura.
Node risolve il problema di tempi e spazi, diminuendo la quantità effettiva di stampa 3D necessaria per costruire il telaio, che così può essere montato in pochi minuti
Oltre a ridurre drasticamente materiali ed uso di energia, il peso del telaio Node è fino al 90% più leggero rispetto alle auto tradizionali, pur essendo molto più forte e più durevole.
Ciò si traduce in una migliore economia di carburante e minore usura sulle strade.

blade-3d-supercar

La Divergent prevede di vendere un numero limitato di veicoli ad alte prestazioni che verranno fabbricati nella propria microfactory.
L’obiettivo è quello di mettere la piattaforma nelle mani di piccoli team imprenditoriali in tutto il mondo, permettendo loro di creare le proprie microfabbriche e costruire le proprie vetture e, eventualmente, altre grandi strutture complesse.

blade-3d-supercar

Questi microfabbriche faranno innovazione a prezzi accessibili, riducendo gli impatti sull’ambiente della produzione tradizionale.