Ho rapporti non protetti attentissimi perché sono allergica al preservativo...

Ho rapporti non protetti attentissimi perché sono allergica al preservativo…

Salve. Sono una ragazza di sedici anni. Ho scritto perché ho un problema. Ho un ritardo del ciclo mestruale di 4 giorni.. con il mio ragazzo purtroppo ho rapporti non protetti attentissimi perché sono allergica al preservativo. Anche altre volte mi è capitato di ovulare tardi e di conseguenza di avere un ritardo. Sono una ragazza con il ciclo puntualissimo. Comunque questo mese io e il mio ragazzo abbiamo fatto l’amore più di una volta ma non avendo proprio rapporti completi. Nel senso che lui dentro ci va solo 2 o 3 volte e poi esce. E si controlla ogni volta. Il ciclo doveva venirmi il 6 ma senza nessun sintomo, solo qualche brufoletto e nervosismo. Dopo il 6 mi è venuto il dolore al seno e qualche campetto alla pancia e oggi è 10. Il mio ragazzo è sicurissimo che non sia successi niente. Ma io sono nell’ansia più totale. Non dormo la notte, piango e sono nervosissima. Ieri ho provato anche con la borsa dell’acqua calda. Se non è gravidanza può essere l’ansia a tardarle? O il ritardo dell’ovulazione? O può essere il cambio di stagione? Visto che qui si è passato dal caldo torrido al freddo gelido in un giorno. Grazie in anticipo per la vostra risposta e disponibilità.

Sara, 16 anni


Cara Sara,
rispetto a quanto dici non possiamo fare una stima precisa rispetto al rischio gravidanza, tieni presente che il coito interrotto non è un metodo contraccettivo sicuro e affidabile, esso richiede un notevole autocontrollo da parte del ragazzo, possono esserci fuoriuscite di sperma anche prima dell’orgasmo o il ragazzo può non uscire abbastanza tempestivamente, in tutti i casi è necessario non avere rapporti consecutivi perché una parte degli spermatozoi rimane nelle ghiandole alla base del pene e può fuoriuscire anche nelle prime fasi del rapporto successivo. Devi, inoltre, tener conto che affinché inizi una gravidanza è necessario un rapporto completo con eiaculazione interna e la donna deve trovarsi nel periodo fertile che, in un ciclo regolare, cade tra l’11° e il 18° giorno circa.
I motivi del ritardo possono essere tanti: stress, ansia, cambi di abitudini e/o di alimentazione e, come suggerisci anche tu, gli “sbalzi di temperatura”. Ad ogni modo, se i dubbi e l’ansia diventano così forti puoi fare un test di gravidanza in modo da poterti tranquillizzare. Riteniamo però molto importante suggerirti di consultare un ginecologo per riuscire a trovare un metodo contraccettivo alternativo al preservativo, ma altrettanto efficace e sicuro, per far sì che tu possa viverti la sessualità più serenamente.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it