Alternanza scuola lavoro, studenti protestano alla Sapienza

Alternanza scuola lavoro, studenti protestano alla Sapienza

“Questa iniziativa e’ una buffonata”. Un gruppo di giovani studenti universitari, facenti parte di un collettivo studentesco universitario, ha protestato contro il protocollo d’intesa tra la Sapienza e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’attuazione dei percorsi di Alternanza scuola-lavoro

PROTESTA_SAPIENZA_2ROMA – “Questa iniziativa e’ una buffonata”. Un gruppo di giovani studenti universitari, facenti parte di un collettivo studentesco universitario, ha protestato contro il protocollo d’intesa tra la Sapienza e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’attuazione dei percorsi di Alternanza scuola-lavoro (Asl), previsti dal Miur, in corso presso un’aula magna gremita del Rettorato dell’università romana.

“È un modo per far lavorare studenti senza pagarli- ha detto uno dei manifestanti che ha preso la parola subito dopo il discorso di apertura del magnifico rettore Eugenio Gaudio- Vogliamo che vengano assunte delle persone. Non vogliamo lavorare gratis, il lavoro e’ un nostro diritto”. I cinque ragazzi saliti sul palco hanno esposto uno striscione su cui c’era scritto: “Alternanza scuola lavoro? Lavoro gratis per lo Stato”.