spazio e scienza

Blue Origin non fallisce, il razzo New Shepard và nello spazio e rientra [VIDEO]

La sfida (per adesso) alla corsa del “riutilizzo spaziale” per quanto riguarda i razzi, la sta vincendo Jeff Bezos. Sì proprio lui, il fondatore di Amazon e della compagnia Blue Origin. La compagnia di Bezos era riuscita per prima a far atterrare il suo razzo New Shepard dopo il lancio, battendo la SpaceX che ha raggiunto questo obiettivo solo alcune settimane più tardi. Bene, venerdì scorso il razzo di Blue Origin ha bissato il successo utilizzando sempre il medesimo razzo New Shepard.

In questo secondo tentativo, il razzo New Shepard è stato lanciato ad una quota intorno i 102 Km ed è poi atterrato sulla piattaforma della società in Texas.

New Shepard (1)

C’è da dire però che il razzo di SpaceX è progettato per missioni spaziali più complesse ed è in grado di volare molto più in alto di quello della “rivale”. L’altra differenza tra i due razzi, è che la compagnia di Bezos punta a realizzare vettori per i turisti spaziali, mentre SpaceX lavora per missioni spaziali vere e proprie.

New Shepard (3)

Nel corso del 2016 saranno svelati molti nuovi dettagli sul nuovo razzo vettore che permetterà alla società di fare un importante step in avanti verso il lancio dei viaggi spaziali.