Toccafondi: ‘Scuola e genitori comprendano pericoli’

Web strumento bello ma con rischi, non demonizzare ma capire

Roma – “La scuola deve sapere comprendere cosa accade ogni giorno e deve essere consapevole di tutti i pericoli che ci sono. Internet e’ uno strumento bello, utile ma che puo’ essere pericoloso. La scuola deve educare all’attenzione dell’utilizzo dello strumento senza demonizzarlo. Noi lo stiamo facendo, dando voce ai ragazzi”. Lo ha detto il sottosegretario al Miur, Gabriele Toccafondi a margine della giornata mondiale sui pericoli in rete, al teatro Palladium di Roma. “Dobbiamo aiutare i ragazzi – ha aggiunto Toccafondi – a capire che internet puo’ essere uno strumento di offesa e violenza e far capire loro che se offendono saranno puniti. Non solo dalla scuola ma anche dalla giustizia. Ma soprattutto dobbiamo aiutare i ragazzi che stanno subendo delle angherie da parte di propri coetanei. E questo lo vogliamo fare insieme agli insegnanti ma soprattutto insieme ai genitori. Loro sono i primi attori del rapporto educativo dei figli, la scuola collabora. Se tutti insieme ci adoperiamo per questo, facciamo solo del bene ai nostri ragazzi”.

Safer Internet Day – Gabriele Toccafondi